ALIS – header banner dal 3 febbraio al 25 marzo 2020
riempitivo gdl header

Da luglio a ottobre la sicurezza nei magazzini gira l’Italia con “Think Safety Think Toyota”

0
OM STILL – newsbanner dal 1 novembre al 30 novembre 2019

Da luglio a ottobre 2016 avrà luogo il road show “Think Safety Think Toyota – Soluzioni per la sicurezza nei magazzini” che porterà gli esperti di Toyota Material Handling in 6 città italiane ad illustrare le più recenti soluzioni per migliorare la sicurezza nei magazzini.

La sicurezza non è mai abbastanza: garantire elevati livelli di sicurezza lungo tutta la supply chain è un impegno che comincia nei magazzini di stoccaggio delle merci e qui la tecnologia può fare la differenza.

Toyota Material Handling Italia, che nel “miglioramento continuo” ha uno dei sui principi cardine, ne è assolutamente convinta e per questo ha deciso di porre all’attenzione delle aziende le sue più innovative soluzioni in materia di sicurezza nell’ambito di uno specifico road show che visiterà 6 città italiane.

TMHI: aumentare la sicurezza e ridurre gli incidenti

“La valutazione del rischio in un magazzino parte dal contesto lavorativo in cui questo è inserito e considera numerose variabili: dai livelli di automazione presenti al numero di persone, dall’eventuale presenza di sostanze pericolose all’utilizzo di aree di lavoro particolari, quali sono ad esempio le baie di carico o le zone a temperature controllate” spiega Davide Santi, After Sales Service Manager di Toyota Material Handling Italia.

“Possiamo raggruppare i possibili rischi cui sono esposti gli operatori di magazzino in tre macro-aree: rischi connessi al luogo di lavoro; rischi per la salute del personale; rischi connessi alle attrezzature utilizzate come mezzi automatici o meccanici di ausilio, quali carrelli elevatori o pedane elevabili”.

Tecnologia in primo piano

L’impegno di TMHIT è quello di offrire sistemi e dispositivi integrati o collegati ai carrelli elevatori, al fine di minimizzare il numero di incidenti legate all’utilizzo di questi ultimi e migliorare la loro interazione con le persone che a piedi o a bordo di altri mezzi si spostano nell’ambiente di lavoro.

Toyota Material Handling ha dunque sviluppato in tal senso una serie di sistemi tecnologicamente avanzati. Si va dal montaggio sui carrelli di faretti che, grazie ad un segnale luminoso, anticipano il transito dei mezzi a più sofisticati sistemi anti-collisione basati sull’identificazione a radio frequenza RFID (Radio Frequency IDentification) fino a veri e propri sistemi che permettono di monitorare e di controllare continuamente le diverse aree del magazzino ed anche i mezzi che si spostano al suo interno, incidendo direttamente sul loro comportamento.

Il primo appuntamento è del road show fissato per il 7 Luglio a Napoli presso La Città della Scienza.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Il Giornale della Logistica
Condividi

Lascia un commento

error: RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright GDL

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Ricevi gratis le ultime news direttamente sulla tua e-mail

Inserisci i tuoi dati. Riceverai una e-mail con la richiesta di confermare l’iscrizione (controlla anche lo spam!): cliccando sul link la tua iscrizione sarà attiva. Iscrivendoti accetti le nostre condizioni sulla privacy Informativa GDPR