CLS – Header banner dal 1 aprile al 30 giugno 2019
riempitivo gdl header

CeMAT Asia 2018, la Cina punta sulla Smart Logistics

0
BAOLI – newsbanner dal 1 maggio al 30 giugno 2019
GEP – newsbanner dal 1 al 30 giugno 2019

Sempre più grande, sempre più internazionale, ma soprattutto ricca di contenuti: CeMAT ASIA 2018, fiera internazionale dedicata all’intralogistica, che si è tenuta dal 6 al 9 novembre presso lo Shanghai New International Expo Center (SNIEC), ha offerto una panoramica davvero completa del settore della logistica interna, delle sue tendenze e del suo attuale sviluppo a livello globale, insieme ad uno spaccato di quello che è il contesto produttivo e logistico cinese.

In scena la Smart Logistics

Lo slogan scelto per l’edizione numero 19, Smart Logistics, non era affatto casuale. “L’industria globale sta stimolando la crescita della logistica a livello mondiale e, in particolare, la trasformazione e l’aggiornamento dell’industria logistica cinese, – afferma Gary Liu, managing director di Hannover Milano Fairs Shanghai Ltd –.

Il settore è alla ricerca di uno sviluppo basato sulla qualità e sull’efficienza piuttosto che sulla capacità produttiva. E tutto questo si riflette in CeMAT ASIA”.

Primo evento del settore in Asia

Il successo del salone, ormai considerato il principale evento fieristico di settore in Asia, è confermato dal costante aumento di partecipazione da parte degli espositori e di attenzione e presenza dei visitatori commerciali.

Quest’anno, CeMAT ASIA ha ospitato ben 630 espositori, provenienti da tutto il mondo, che all’interno una superficie espositiva complessiva di oltre 70.000 metri quadrati, hanno portato tutto il meglio della propria recente produzione, insieme alle proposte più innovative.

Tra le aziende presenti, alcuni dei principali big player a livello mondiale, tra cui Datalogic, Dematic, SSI Schaefer, Honeywell, SFA, Fives, Interroll, Cognex, Vanderlande, Sick, Siemens, BYD, Hangcha, ABB, Fanuc, Geek + e molti altri ancora.

Nutrita la partecipazione italiana

Nutrita anche la partecipazione italiana: all’esposizione di Shanghai erano infatti direttamente presenti Automha, A.T.I.B. Elettronica, Coel Industrial Solutions, Eurofork, Modula, M.P.M, Tellure Rota e S.P.E. Elettronica Industriale. Tra le presenze più eclatanti spiccava JD.com, azienda cinese tra i principali nomi del commercio elettronico mondiale. Il tutto è stato ricompensato da un autentico bagno di folla. Sono stati infatti quasi 100.000 i visitatori che, nei quattro giorni della fiera, hanno affollato i padiglioni dello SNIEC.

Non solo prodotto

A CeMAT ASIA 2018, non c’era solo prodotto.

Durante l’evento ha infatti fatto il suo debutto il “Rapporto di sviluppo industriale relativo alle attrezzature per la logistica da magazzino in Cina, 2016 – 2017” (Blue Book).

Curato dall’organizzazione insieme alla sezione logistica della Chinese Mechanical Engineering Society, Logistics and Warehouse Mechanical Engineering Association e all’Università di Tongji, sotto la guida della Chinese Mechanical Engineering Society, Blue Book propone uno spaccato del contesto cinese ed illustra la profonda integrazione di CeMAT ASIA con l’industria.

Come ogni anno, CeMAT ASIA Innovation Salon ha invece messo a disposizione uno spazio fisico di discussione. Sul tema centrale di quest’anno, “smart logistics”, sono stati invitati a confrontarsi esperti e docenti, i quali hanno esplorato ambiti specifici, come la logistica in ambito farmaceutico o nell’automotive, mercato globale e produzione intelligente.

Il premio CITIA

Contemporaneamente alla fiera, si è infine tenuta anche la seconda edizione del premio China Industrial Trucks Innovation Award (CITIA) dedicato alle più interessanti proposte del settore dei veicoli per la movimentazione merci in magazzino.

“CeMAT Asia continua ad approfondire il concetto di “logistica intelligente”, – ha concluso Gary Liu, – interpretando così la domanda del settore e fornendo ad espositori e visitatori una piattaforma ideale per entrambe le parti”.

Nicoletta Ferrini


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Il Giornale della Logistica
Condividi
error: RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright GDL