CLS – Header banner dal 14 maggio al 31 dicembre 2018
riempitivo gdl header

Parti, ricambi e componenti per carrelli elevatori di Tamarri: un ricambio per amico

0
MIP newsbanner dal 10 luglio al 31 agosto 2018

Avrà meno di trent’anni: chino sul bancone osserva con attenzione una molla freno che ha visto tempi migliori e, ai nostri occhi, identica a mille altre.

Si gira, afferra un calibro, scorre il PC di ordinanza e infine si sposta di dieci metri sino ad un magazzino verticale: in pochi secondi e con un sorriso di soddisfazione a incorniciargli il volto consegna al suo interlocutore una busta trasparente con una molla nuova di zecca.

Ci troviamo a Bologna, al bancone della Tamarri e quello cui abbiamo assistito è un piccolo esempio di una grande scienza: qui da un minuto componente sanno risalire ad uno specifico carrello elevatore, anno di produzione, marchio, vita, morte e miracoli: “in realtà – ci dice Andrea Tamarri, con il fratello Gianluca terza generazione di imprenditori al vertice dell’impresa – la massima parte del nostro fatturato deriva dalle vendite che effettuiamo in tutto il mondo (80% in Italia e 20% all’estero – NdA).

La maggior parte dei nostri clienti acquista tramite il catalogo, cartaceo od elettronico, consultando il nostro portale (www.tamarri.it). Ma c’è ancora qualcuno della zona che viene a trovarci e acquista direttamente”.

Una storia che sembra un romanzo

La Tamarri narra una storia che sembra un romanzo: fu nonno Pietro, in pieno dopoguerra, a fare incetta di macchine e attrezzature militari abbandonate per trarne ricambi da destinare alla ricostruzione di trattori, carrelli elevatori, macchine operatrici: “un’altra epoca di cui, oggi, conserviamo la passione per la meccanica, travasata da nonno Piero a papà Giampaolo e quindi a noi”.

Per la cronaca Giampaolo Tamarri è tuttora attivo in azienda: lo troviamo alla sua scrivania: “fu alla fine degli anni ’70 che pensai di specializzarmi sui carrelli elevatori.

Le esigenze erano mutate e i clienti cercavano prodotti di qualità per manutenere le loro macchine.”. Giampaolo è un’enciclopedia del ricambio, riconosce a prima vista un componente e lo giudica con uno sguardo.

L’azienda ha due cuori

L’azienda ha due cuori: il magazzino e il reparto tecnico commerciale: qui sei specialisti lavorano al telefono e tramite PC: assistono il cliente (in massima parte officine di riparazione, dealer e ricambisti) negli acquisti e nella risoluzione dei problemi: “molto spesso il cliente ha le idee chiare e, grazie al catalogo virtuale o cartaceo, identifica rapidamente i codici dei componenti.

Ma talora ha un dubbio, desidera una conferma, chiede un chiarimento, pensa sia meglio ricorrere ad un kit di riparazione integrale per garantire maggiore affidabilità al suo intervento: poter dialogare, per telefono o per e-mail, con un interlocutore che comprende al volo il suo problema e lo aiuta a risolverlo è decisivo”.

Papà Giampaolo ha sicuramente seminato bene: “per fortuna – chiosa Gianluca – molto spesso il cliente è in grado di fornici modello, marca e anno di produzione del carrello; con questi elementi è facile risalire al componente di cui necessita”.

Decine di migliaia di referenze immediatamente disponibili

Il secondo cuore pulsante è il magazzino: sono decine di migliaia le referenze immediatamente disponibili e centinaia di migliaia quelle a catalogo: “in tutti i casi assicuriamo la consegna entro 24 / 48 ore dall’ordine, in tutto il mondo”, dice Andrea con malcelato orgoglio mentre ci accompagna davanti a tre magnifici magazzini verticali System di ultima generazione, vero gioiello logistico dell’impresa.

Un’impresa in cui convivono felicemente una sapienza quasi artigiana che affonda nell’esperienza di decenni e software e tecnologie avanzatissime.

Fianco a fianco nel magazzino scoviamo una sezione con componenti di carrelli vecchi di decenni e l’ultima fornitura di un partner leader di settore nella produzione di impianti frenanti: “l’attenzione al cliente fa parte del nostro DNA. Ci facciamo in quattro per risolvere i problemi” – dice Andrea.

Ricambi per tutte le esigenze

Formidabile è la rete dei fornitori (prevalentemente in Italia ma anche in Europa a taluno anche nel Far East), tutti validati e certificati dalla Tamarri: “compriamo ovunque, recandoci sul posto per conoscere il fornitore e le sue attrezzature.

Contano due cose: un rapporto qualità / prezzo che corrisponda ai desideri dei nostri clienti e l’immediata disponibilità dei componenti”.

Quest’ultima, più che un obbligo, è diventata una necessità: “una volta un’impresa gestiva una flotta di dieci carrelli utilizzandoli al 70% delle loro potenzialità.

Se ne rompeva uno, ce n’era un altro pronto a sostituirlo. Oggi non è più così: adesso tutti lavorano a pieno ritmo, la flotta è commisurata alle necessità ed un fermo macchina non è concepibile: l’immediatezza dell’intervento è inderogabile”.

L’articolo completo è pubblicato sul numero di maggio 2018 de Il Giornale della Logistica. Richiedi la copia PDF


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Il Giornale della Logistica
Condividi
error: RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright GDL