KARCHER – header banner dal 8 aprile al 8 maggio 2024
RHENUS – header banner dal 5 marzo al 4 maggio 2024
SWISSLOG – header banner dal 1 marzo al 31 maggio 2024
CBRE – Header banner dal 14 dicembre 2023 al 14 giugno 2024

Cleaning, dall’esigenza alla soluzione: intervista a Gabriele Esposito – AD di Kärcher Italia

0
GLOBAL SUMMIT news banner dal 23 aprile al 23 maggio 2024
LINDE – newsbanner dal 1 gennaio al 30 aprile 2024
TOYOTA – newsbanner dal 25 maggio 2023 al 24 maggio 2024

“Tutti hanno la necessità di tenere puliti i propri spazi di lavoro, ma per rendere questa operazione profittevole occorre guardare la pulizia sotto diversi aspetti, non solo come attività necessaria. Ecco perché abbiamo sviluppato un portafoglio di soluzioni molto ampio per tutti i segmenti che serviamo, logistica in testa. Desideriamo dare ai nostri clienti il prodotto e il servizio giusto per garantire loro maggiore produttività, migliore immagine del magazzino e sicurezza degli operatori”.
Esordisce così Gabriele Esposito, AD di Kärcher Italia, filiale del Gruppo tedesco specializzato a livello mondiale nelle soluzioni per il cleaning professionale: imprese di pulizie, facility management, ospedali, hospitality, industrie e logistiche possono trovare in Kärcher il partner che soddisfa le esigenze specifiche del loro settore.
“Negli ultimi anni abbiamo sviluppato macchine per lavare e spazzare i pavimenti ideali per la logistica – puntualizza – Guardiamo con attenzione a questo settore, che ha esigenze ben precise: milioni di metri quadrati di pavimenti da pulire ogni giorno senza interferire con il lavoro degli operatori e rispettando precisi standard, soprattutto quando si tratta di logistica alimentare”.

Cresce la sensibilità verso il cleaning

Quanto allo scenario di mercato, quello del cleaning è un settore in decisa crescita. “Con la pandemia è aumentata di molto la sensibilità collettiva sui temi dell’igiene e della salubrità degli spazi di lavoro – prosegue l’AD – Non possiamo negare che il Covid abbia dato un impulso molto positivo al nostro mercato, che da qualche anno continua a crescere: nel 2022 rispetto al 2021 il mercato delle macchine per la pulizia professionale è cresciuto del 13% ed anche i dati del 2023 sono attesi in forte crescita.

CARGOFIVE – newsbanner dal 26/01 al 26/04/2024
TRANSPOTEC – newsbanner dal 1 gennaio al 11 maggio 2024

Il cleaning non si improvvisa

I fattori da considerare quando si tratta del cleaning dei pavimenti sono numerosi e tutti importanti: la morfologia degli spazi e la loro destinazione d’uso, la tipologia di sporco, i diversi rivestimenti dei pavimenti, la presenza o meno di uomini o di altre macchine in movimento: “Le nostre soluzioni ad alto tasso di innovazione tecnologica e di personalizzazione ci permettono di far raggiungere ai nostri clienti il loro principale obiettivo, cioè ridurre i tempi e i costi della pulizia – precisa Esposito – Tale risultato non può prescindere da un pacchetto di servizi adeguato”.

Un servizio per ogni esigenza

A tal proposito l’AD argomenta: “Abbiamo sviluppato una gamma di servizi ad hoc per ogni circostanza, perché sappiamo bene che identificare la macchina giusta non è un’operazione banale. Abbiamo quindi messo a punto diverse alternative di finanziamento, compreso quello a tasso zero. Inoltre, le nostre macchine possono essere acquistate, noleggiate (a breve e a lungo termine) oppure possiamo sottoscrivere un contratto di leasing operativo”.
In ogni caso si parte sempre dalla consulenza: gli specialisti di Kärcher individuano gli obiettivi della pulizia degli spazi, il contesto, in caso di magazzino verificano la tipologia di prodotti stoccati, e quindi quantificano le ore necessarie per la pulizia.
“Ne consegue una stima delle ore di impiego della soluzione che generalmente è composta dalla selezione della macchina più adatta, tutti gli accessori necessari e dove previsto un detergente specifico – fa notare l’AD – Inoltre viene calcolato il costo di utilizzo, che non dipende solo dall’investimento per l’acquisto, ma che contempla anche l’impiego di detergenti, di acqua e la manutenzione”.
Quanto a quest’ultimo aspetto Kärcher propone contratti di manutenzione personalizzati: “Ci contraddistinguono capacità di servizio e reattività – rileva Esposito – Grazie ad un network qualificato di assistenza diretta ed indiretta capillare su tutto il territorio garantiamo un pronto intervento in tutta Italia”.

Il futuro è autonomo

Naturalmente anche Kärcher guarda al futuro e quindi all’automazione. Di recente ha infatti lanciato KIRA B50, un robot che può anche essere gestito da remoto che, lavorando in totale autonomia, garantisce la stessa efficacia delle macchine professionali tradizionali, ma maggiore efficienza sia in termini di tempi, sia in termini di costi.
“I vantaggi dell’impiego di questa macchina sono enormi e pertanto stiamo sviluppando una gamma robotizzata completa, sarà disponibile nel giro di due-tre anni – commenta Gabriele Esposito – In particolare vediamo molta attenzione da parte del settore logistico, già abituato all’impiego di macchine autonome in altre funzioni, penso allo stoccaggio e al picking delle merci. Riteniamo che rendere autonoma anche la pulizia dei magazzini sia un valore aggiunto e pertanto ci proponiamo come partner per offrire al mondo logistico un’offerta integrata di macchine 5.0”.
L’invito è dunque rivolto ai dealer: “La pulizia nei processi logistici è un aspetto fondamentale e ha un peso importante – conclude Esposito – Penso che possa essere un’opportunità per tutti, rivenditori compresi, offrire ai propri clienti un pacchetto completo di macchine autonome: noi, da parte nostra, offriamo la garanzia del nostro marchio”.

Emanuela Stifano

Estratto dell’articolo pubblicato completo sul numero di marzo 2024 de Il Giornale della Logistica


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Il Giornale della Logistica

Lascia un commento

error: RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright GDL