Polimi – Convegno “Gino Marchet” – header dal 18 settembre al 7 novembre 2017
Denipro AG – header dal 1 al 30 settembre 2017
Richmond header dal 1 al 30 settembre 2017

Lo sviluppo di Brivio & Viganò raccontato da Mauro Brivio: un’azienda fondata sul lavoro

1
Gis Expo newsbanner dal 15 luglio al 7 ottobre 2017
Exchainge – newsbanner dal 10 maggio al 30 settembre 2017

Nata 37 anni fa come azienda di trasporti, Brivio & Viganò è oggi un fornitore di servizi logistici a 360 gradi.

“Brivio & Viganò” ci spiega Mauro Brivio “è un partner per le aziende della GDO, dell’industria, del canale Ho.Re.Ca. e dell’e-commerce, in grado di offrire performance competitive sotto il profilo dell’efficienza, della produttività e, aspetto non meno importante, della legalità.

Il nostro modello di business non prevede l’integrazione di servizi acquistati sul mercato ma la creazione di valore attraverso investimenti diretti sulle risorse umane e sui cespiti, sviluppando lavoro sul territorio e avendo il controllo diretto di tutti i processi.”

Un approccio che, rileva Brivio, è sempre più apprezzato e premiato dai clienti in cerca di imprese che sappiano essere interlocutori affidabili, a cui delegare in tranquillità la gestione di processi complessi, stringendo partnership di terziarizzazione evolute che prevedano condivisione di obiettivi e risultati.

Mauro Brivio: “le persone sono fondamentali”

Mauro Brivio non ha dubbi: l’unica strada percorribile per garantire un futuro alle imprese prevede la ricerca di maggiori produttività ed efficienza puntando sulla tecnologia e, soprattutto, su una gestione delle risorse umane che punti a farne esprimere tutte le potenzialità.

“Brivio & Viganò è un’azienda di servizi, il che vuol dire che è un’azienda fatta di persone: il nostro reddito deriva dal lavoro e dall’impegno di circa 1.200 risorse, tra dirette e indirette.

Sono loro il nostro vero valore aggiunto. Il mio obiettivo ultimo è quello di crescere un’azienda che duri nel tempo, sicura e solida per me, che ne sono l’imprenditore e soprattutto per le persone che ci lavorano.

Un domani potrà mutare il contesto: magari ci sarà un cambio di proprietà, delle partecipazioni, delle fusioni. In ogni caso le persone che lavorano in azienda, con molte delle quali ho rapporti diretti, devono essere sicure di continuare ad avere gli strumenti per costruirsi un futuro e vivere serenamente.

Questo deve essere Brivio & Viganò: uno strumento che permetta di realizzare la vita. Ma perché sia così è necessario costruire una realtà sana, che sia cioè fondata sul lavoro, è importante creare rapporti con aziende solide, sia fornitori, sia clienti, che condividano gli stessi principi ed infine è indispensabile che la competizione di mercato, sacrosanta, si compia nella piena legalità, e spiace rilevare che nonostante qualcosa negli ultimi anni sia cambiato, purtroppo non è ancora così”.

Tecnologia a servizio dell’efficienza

La società dispone di un parco veicolare che conta complessivamente più di 500 mezzi di tutte le misure e tipologie, il 70% dei quali di proprietà diretta di Brivio & Viganò, mentre il restante 30% di trasportatori estremamente fidelizzati, partner di lunga data dell’azienda, che condividono con essa la stessa attenzione all’efficienza e alla cura dei mezzi.

Nel suo complesso la flotta ha un’età media inferiore ai due anni ed è composta nella quasi totalità di mezzi Euro 5 ed Euro 6.

Fra gli ultimi interventi, l’acquisto di camion T18 da 36 bancali, che consentono di aumentare il carico del 10%, abbassando in proporzione i costi di trasporto, di mezzi frigo ultrasilenziosi, utilizzabili in città senza limiti di orario, di camion intercity.

Una logistica su misura delle aziende

Se il business legato al trasporto pesa oggi il 70% sul fatturato aziendale, l’offerta di servizi logistici sta vivendo una rapida crescita, tanto che l’obiettivo della società è quello di arrivare a rapporto di 60 – 40 entro la fine del 2017.

Per l’offerta dei servizi di handling Brivio & Viganò si avvale di cooperative che il nostro interlocutore definisce “inattaccabili” sotto il profilo della correttezza nella gestione del personale e nel rispetto di tutte le regole di legalità.

Sono quasi 700 le persone attive nei magazzini in house, cioè presso la sede dei clienti, oppure nelle piattaforme della società, che presto potenzierà la propria offerta di metri quadri, dotandosi di una nuova “casa logistica” a Pozzuolo Martesana (MI).

La locazione è strategica dal punto vista viabilistico e da quello delle potenzialità logistiche. Il nuovo magazzino, 30.000 mq a multi temperatura, sorgerà infatti in posizione baricentrica rispetto ai clienti della società e sarà sviluppato secondo criteri di efficienza per favorire le attività interne e il processo distributivo.

Alice Borsani

L’articolo completo è apparso sul numero di aprile del Giornale della Logistica. Per leggerlo, richiedi la copia in PDF


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Il Giornale della Logistica
Condividi

1 commento

Lascia un commento

error: RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright GDL