ATHENA – Header banner dal 1 maggio al 31 maggio 2022
HYUNDAI – header banner dal 1 maggio al 31 maggio 2022
SEALED AIR – header banner dal 20 dicembre al 19 giugno 2022
COLLIERS – header banner dal 1 febbraio al 31 maggio 2022

Espritec e Gruppo Levia: tutta l’energia è nella sinergia

0
IKN  – newsbanner dal 7 maggio al 7 giugno 2022
NEWLAND – newsbanner dal 4 aprile al 4 luglio 2022
UBIQUICOM – newsbanner dal 4 aprile al 3 giugno 2022
WORLD CAPITAL – newsbanner dal 1 marzo al 31 maggio 2022
BAOLI – newsbanner dal 1 maggio al 31 maggio 2022
STILL – newsbanner dal 1 maggio al 30 settembre 2022

Integrazione e specializzazione: questi i principali punti di forza con cui Espritec – azienda focalizzata nello sviluppo di software gestionali per logistica e trasporti – affianca i propri clienti alla ricerca della miglior soluzione per implementare efficienza e sostenibilità. Una forza che si alimenta grazie alla coesione del Gruppo di cui Espritec, che nasce nel 2001 da un’intuizione del suo fondatore, Roberto Gorlato, è parte dal 2016: Gruppo Levia.

Il Gruppo Levia è una realtà che opera come software house e system integrator: con un’expertise che prende avvio già dal 1963, oggi può contare su 11 sedi operative – in Italia e in Europa – 10 aziende integrate ed un fatturato complessivo che supera i 30 milioni di euro. È nel 2013 che il Gruppo decide il grande passo per compiere il salto evolutivo che lo porta dall’essere integratore ad essere sviluppatore di software. In che modo? Attraverso acquisizioni strategiche che consentano di catalizzare il know-how tecnologico di differenti software house specializzate nell’ambito dei servizi alle imprese, con particolare attenzione al mondo del trasporto della logistica.

Specialisti in trasporto e logistica

Il focus dedicato al settore di logistica e trasporti nasce da un attento lavoro di analisi che ha evidenziato come l’ambito fosse ricco di opportunità e rappresentasse un asset strategico per lo sviluppo del sistema economico. Una consapevolezza, questa maturata da Gruppo Levia, che ha anticipato le evidenze sviluppate in questi anni in cui il trasporto e la logistica si sono resi saldamente protagonisti. Una lungimiranza che ha permesso di arrivare preparati ad affrontare le sfide che oggi il settore si trova ad affrontare.

“Viviamo una fase di continui e rapidi cambiamenti”, conferma Roberto Gorlato, Founder di Espritec, “per essere competitive in uno scenario così mutevole e sempre più globale, le aziende del trasporto e della logistica devono affrontare e vincere la sfida della transizione digitale. Solo così si potrà conseguire la miglior sostenibilità – economica ed ambientale – indispensabile per continuare a crescere e creare valore”.

L’ingresso di Espritec in Gruppo Levia ha consentito al Gruppo l’acquisizione di preziose esperienze e competenze. Parallelamente, Espritec si è avvantaggiata dell’appartenenza ad un Gruppo solido e strutturato, con ricadute positive in termini di capacità di investimento e di ricerca e sviluppo.

“L’acquisizione di Espritec ha rappresentato un passo importante nel nostro percorso di consolidamento e crescita, testimoniando la nostra determinazione ad essere costantemente al passo con l’evoluzione del mercato tecnologico e con il diversificarsi delle esigenze espresse dal mercato. È su questa strada che vogliamo continuare a crescere”, ha dichiarato Alessandro Parovel, Founder e Presidente di Gruppo Levia, anticipando una nuova acquisizione appena conclusa dal Gruppo: l’ingresso in squadra di M2R2 ad inizio 2022.

Orizzonti sempre più ampi

L’ingresso nella compagine di Gruppo Levia della software house M2R2 – realtà specializzata in soluzioni software per il mondo degli spedizionieri e dogane – si integra all’offerta di Espritec aggiungendo un ulteriore anello lungo la catena di servizi per la supply chain. “Grazie a questa nuova acquisizione”, ha commentato Lucio Pastrello, Founder e Direttore Commerciale di Gruppo Levia, “i nostri clienti potranno beneficiare di un ulteriore ampliamento della gamma delle soluzioni e dell’assistenza erogata, potendo contare sulla competenza di un unico partner tecnologico per necessità diversificate”.

È, infatti, l’integrazione la chiave del successo del Gruppo che è in grado di supportare i propri clienti nelle differenti esigenze per una gestione facile, veloce e intuitiva di tutti gli aspetti del proprio business.

“Poter integrare soluzioni pensate per le attività di trasporto e logistica con soluzioni sviluppate per il mondo degli spedizionieri e delle dogane rappresenta un’importante opportunità per le aziende che vogliono puntare all’internazionalizzazione ed essere sempre più competitive in un contesto di crescente complessità”, sottolinea Roberto Gorlato. È d’accordo Giacomo Morabito, Fondatore di M2R2 e coordinatore per l’Italia di EurTradeNet: “oggi le aziende devono essere sempre più reattive e puntuali nella gestione di una gran mole di informazioni: è indispensabile disporre degli strumenti giusti per mantenere accuratamente allineate la supply chain del dato con la supply chain fisica. I cambiamenti in atto – in primis digitalizzazione della dogana e revisione del Codice Civile per l’attività di spedizione – impongono di essere preparati”.

Missione: implementare efficienza

La capacità di dialogare e rispondere a 360° alle esigenze delle aziende, consente a Espritec in particolare e all’intero Gruppo in generale di potersi proporre come partner per aziende di diversi settori e con differenti esigenze operative. L’esperienza verticale acquisita nel mondo dei trasporti e della logistica, unitamente all’orizzonte internazionale in cui opera, rappresenta un patrimonio di competenze utile sia alle piccole e medie imprese che necessitano di un partner per compiere un salto di innovazione e digitalizzazione importante, sia per le grandi aziende, con grandi flotte e attive sul mercato globale che devono gestire network particolarmente articolati e complessi.

“Tutto ciò”, ammette Roberto Gorlato, “è oggi ancor più vero, se consideriamo il contesto in cui le aziende di trasporto e logistica si trovano ad operare, caratterizzato da forti incertezze – dovute alla situazione economica e di sicurezza internazionale – dalle difficoltà di approvvigionamento, di reperimento di risorse professionali e dal caro carburante. Oggi la ricerca di efficienza e di sostenibilità, economica ed ambientale, è una vera priorità per tutti”.

Levia 5.0

Crescendo insieme, le realtà facenti parte del Gruppo – aumentate negli anni grazie a nuove acquisizioni – possono porsi oggi come operatore full service per il mondo dei trasporti e della logistica, grazie anche all’esperienza maturata in ambito internazionale. Nel 2019, infatti, Gruppo Levia ha inaugurato la sua prima sede al di fuori dei confini nazionali, in Spagna ed oggi conta ben 11 sedi complessive.

“Operare in un panorama internazionale”, spiega Lucio Pastrello, “ci consente, da un lato, di cogliere con tempestività i trend in atto e, dall’altro, di condividere esperienze di valore per la crescita dei nostri clienti”. L’internazionalizzazione, insieme al programma di acquisizioni che per il 2022 prevede ulteriori 6 ingressi di nuove aziende nella compagine del Gruppo, sono la parte fondante della strategia che porterà entro al 2025 al raggiungimento di Levia 5.0, ossia tagliare il traguardo dei 50 milioni di euro di fatturato. “La rotta per il raggiungimento del risultato è ormai tracciata: vogliamo diventare leader di mercato per l’Italia entro il 2025 e per l’Europa entro il 2030”, confermano a due voci i fondatori del Gruppo.

Francesca Saporiti

Estratto dell’articolo pubblicato sul numero di aprile 2022 de Il Giornale della Logistica


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Il Giornale della Logistica

Lascia un commento

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Ricevi gratis le ultime news direttamente sulla tua e-mail

Inserisci i tuoi dati. Riceverai una e-mail con la richiesta di confermare l’iscrizione (controlla anche lo spam!): cliccando sul link la tua iscrizione sarà attiva. Iscrivendoti accetti le nostre condizioni sulla privacy Informativa GDPR