riempitivo gdl header

FERCAM cresce e potenzia la sua rete, a partire da Livorno

0

600 milioni di euro: si tratta del fatturato più alto raggiunto dall’operatore logistico altoatesino FERCAM che ha chiuso il 2015 con una crescita del 12,5% sui risultati segnati nel 2014.
In un clima di crescita generale, la filiale FERCAM di Livorno, operativa presso l’Interporto Toscano Amerigo Vespucci in Località Guasticce, ha registrato un andamento particolarmente favorevole, sia in termini di fatturato che occupazionali. Oggi sono in totale 18 le risorse operative in filiale e a queste vanno aggiunti i molti vettori terzi che collaborano con la società secondo un contratto esclusivo.

“Fa parte della nostra cultura aziendale l’impegno imprenditoriale, in un momento di difficoltà sul mercato del lavoro, di reperire collaboratori in loco e investire nelle loro capacità” sottolineano convinti Ivano Barontini e Luca Cipriani, responsabili rispettivamente delle attività aereo/marittimo per e da tutto il mondo e Full Truck Load in gran parte con la modalità RoRo verso i Pesi del Nord Africa come la Tunisia, la Libia e il Marocco.
La struttura livornese di FERCAM opera in stretta collaborazione con la sede di Bolzano da dove gestisce e controlla i traffici di carichi completi che FERCAM giornalmente effettua per tutta l’Europa.

FERCAM punta su Livorno

“Per noi è importante che la struttura portuale lavori in modo efficiente e consono alle nostre esigenze. I porti del Nord Europa sempre più stanno diventando una concorrenza molto forte per i nostri porti nazionali e in particolare con l’imminente apertura della Galleria ferroviaria del San Gottardo in Svizzera, i porti nordici del ”Benelux” come Rotterdam e Anversa, assumeranno un ruolo ancora più importante per le esportazioni intercontinentali, in quanto saranno ancora più vicini ai nostri mercati nazionali; ecco che è di massima importanza una riforma che permetta un reale efficientamento dei nostri porti con conseguente maggiore disponibilità a considerare noi operatori logistici come veri clienti e non semplici utenti del porto!” è convinto Thomas Baumgartner, AD di FERCAM.

“Noi siamo ben lieti di fare nuove assunzioni e sono convinto che procedendo di questo passo nell’arco dei prossimi tre anni saremo in grado di raddoppiare la nostra struttura a Livorno con conseguente positiva ripercussione sulla situazione occupazionale. Siamo sempre alla ricerca di giovani ben formati”.

Il piano strategico “FERCAM 2020“ per i prossimi anni mira a raggiungere un fatturato di 1 miliardo di Euro. “Per vincere questa sfida è fondamentale avere collaboratori qualificati e motivati e la nostra strategia di crescita punta molto sulla competenza e formazione dei nostri collaboratori”, afferma Thomas Baumgartner. Nel 2015 sono stati creati 146 nuovi posti di lavoro, in parte altamente specializzati.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Il Giornale della Logistica
Condividi
error: RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright GDL