CROMWELL – header banner dal 5 giugno al 5 luglio 2024
SISTEMA ESPANSIONE – header banner dal 1 al 30 giugno 2024
AUTOSTORE – header banner dal 1 al 30 giugno 2024
EUROPA RISORSE – header banner dal 1 maggio al 30 giugno 2024
DEA CAPITAL – header banner dal 24 maggio al 30 giugno + 1/9 al 23/9
COLLIERS – header banner dal 1 al 30 giugno 2024

Gruber Logistics per un continente a zero emissioni

0
STILL – newsbanner dal 1 maggio al 31 agosto 2024

La Commissione Europea, nel quadro politico del “Green Deal”, investe da anni per raggiungere la neutralità climatica entro il 2050. Parte integrante della politica dell’Unione sono gli investimenti in ricerca e sviluppo per nuove tecnologie in grado di garantire un’efficace transizione verso una logistica a zero emissioni.

Il progetto EU ZEFES

In questo contesto, rivestono un ruolo chiave i progetti di ricerca finanziati dal programma Horizon, tra questi il Progetto di ricerca improntato sul settore del trasporto merci ZEFES (Zero Emissions flexible vehicle platform with modular powertrains serving the long-haul Freight Eco System). In questo progetto, con un budget di 40 milioni di euro, 40 partner provenienti da 14 nazioni diverse stanno lavorando per sviluppare e mettere su strada mezzi pesanti elettrici a batteria e alimentati a idrogeno tramite celle a combustibile, per coprire lunghe distanze in ambito internazionale.

DEA CAPITAL – newsbanner dal 1 giugno al 30 giugno 2024
RICHMOND-LOGISTIC FORUM IT-newsbanner dal 1 al 30 giugno 2024

Il ruolo di Gruber Logistics

Gruber Logistics è tra i partner coinvolti nello sviluppo e verifica su strada di mezzi elettrici a fuel cell alimentati a idrogeno che verranno testati lungo i principali corridoi della rete TEN-T Europea.

Nei primi mesi del 2024 ha iniziato pianificare le attività di trasporto e logistica che, tra meno di un anno, vedranno l’azienda testare i primi mezzi lungo la tratta italiana del Corridoio Scandinavo-Mediterraneo fino a raggiungere l’Austria e la Germania attraverso il valico del Brennero.

Una prima fase di raccolta dati utilizzando mezzi tradizionali è stata avviata nel febbraio di quest’anno e terminerà prima dell’estate, permettendo di creare una baseline su cui costruire le future analisi di benchmarking con i mezzi di nuova concezione a zero emissioni. Tra i partner coinvolti nell’analisi dei dati forniti dai mezzi Scania di Gruber Logistics lungo l’asse della A22, ci sono l’Istituto Fraunhofer, RICARDO e TNO. Per la raccolta dati, i mezzi sono stati equipaggiati di un dispositivo collegato direttamente alla centralina del mezzo che garantisce una frequenza di campionamento maggiore rispetto ai tradizionali sistemi di Fleet Management e per questo è stato necessario il coinvolgimento delle officine Scania e dei tecnici Gruber Logistics per l’installazione e la calibrazione dei dispositivi.

Il progetto ZEFES, avviato nel gennaio 2023, si concluderà nel 2026 e permetterà di valutare l’affidabilità e le performance dei mezzi pesanti elettrici in sostituzione dei mezzi tradizionali e la loro efficacia in condizioni di traffico reali.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Il Giornale della Logistica

Comments are closed.

error: RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright GDL