LOGICOR – header banner dal 1 gennaio al 31 marzo 2024
PRELIOS – HEADER BANNER DAL 22 gennaio al 21 marzo 2024
CBRE – Header banner dal 14 dicembre 2023 al 14 giugno 2024

STILL per Nova Rotors: una partnership che crea valore

0
LINDE – newsbanner dal 1 gennaio al 30 aprile 2024
TOYOTA – newsbanner dal 25 maggio 2023 al 24 maggio 2024

“L’obiettivo era trovare un unico partner che ci aiutasse a gestire un parco macchine performante e sicuro in un magazzino che, per la sua storia e per la complessità del nostro business, presenta più di una criticità, a cominciare dallo spazio ridotto e dal numero importante di referenze, che sono circa 71mila. Lo abbiamo trovato in STILL”. Alessandro Girardi, Responsabile Impianti e Macchine di Nova Rotors, azienda veneta con sede a Sossano, Vicenza, specializzata nella costruzione e vendita di pompe monovite, pompe a statore flottante e twin screw, sintetizza così il progetto di noleggio operativo nato in seguito a un fermo macchina. “Era novembre 2022 quando un vecchio commissionatore ci ha lasciati a piedi – ricorda – Eravamo in difficoltà, già lavoravamo con un parco macchine sottodimensionato. Abbiamo interpellato diversi costruttori, ma STILL si è attivata subito, nel giro di pochi giorni avevamo in azienda una macchina sostitutiva. E questo ancora prima che prendessimo accordi per il rinnovo di tutta la flotta”.

La struttura del magazzino di Nova Rotors nasce con l’azienda nel 1990, ma in un’altra sede rispetto a quella attuale. Con il trasferimento nel 2014, al fine di ottimizzare, strutture e macchine esistenti hanno seguito la proprietà nei nuovi spazi. Una scelta che, da un punto di vista degli investimenti si è rivelata molto sensata, ma dal punto di vista dell’efficienza ha dato luogo a qualche criticità. Tra queste ultime, c’è la mancanza di spazio: il magazzino di 1.600 metri quadrati è infatti il nodo centrale dell’attività di Nova Rotors, lo stoccaggio e il prelievo dei componenti, tra l’altro delle più svariate dimensioni visto che si va dalle guarnizioni di piccola taglia, ai corpi pompa, statori e rotori talvolta ingombranti. Un’attività che richiede un’organizzazione degli spazi molto efficiente. Ma con il numero di ordini in costante crescita, lo spazio inizia a mancare.

CARGOFIVE – newsbanner dal 26/01 al 26/04/2024
TRANSPOTEC – newsbanner dal 1 gennaio al 11 maggio 2024

 Entriamo in magazzino

“La gestione del magazzino deve avere una configurazione ideale che coniughi lo stoccaggio per i componenti in incoming e l’asservimento delle linee di produzione. Ragioniamo infatti in un’ottica lean, con logistica e produzione molto integrate tra loro – spiega Girardi – Con STILL abbiamo raddoppiato il parco macchine, il che oggi ci permette di lavorare senza interruzioni”.

Le 3 corsie di picking, che sono larghe solo un metro, sono gestite da 2 commissionatori STILL PXV48 con guida libera e controllo di sicurezza e le 4 corsie con scaffalature porta-pallet sono gestite con 2 retrattili STILL FM-X e, in alcuni casi, anche con i commissionatori. L’area incoming vede invece protagonisti un frontale da 20 quintali STILL RX20/20 e uno stoccatore EXV12. In produzione abbiamo un altro frontale da 20 quintali, che ci piace definire il nostro jolly, e che insieme ad un transpallet EXH25 supporta le movimentazioni quotidiane. Infine, nel reparto spedizioni agisce il nostro vero e proprio “peso massimo”: uno STILL RX60/50 ideale anche per la movimentazione dei carichi più gravosi”.

“La flotta l’abbiamo definita con il cliente, partendo dai punti di debolezza di quella precedente, che era obsoleta, multimarca, di proprietà e sottodimensionata rispetto alle reali esigenze operative – commenta Marco Nori, referente commerciale della filiale veneta di STILL – Sicurezza ed efficienza erano i principali desiderata di Nova Rotors, che deve fare i conti con corridoi e curve strette. Abbiamo scelto le macchine e il loro allestimento in funzione di queste esigenze, tutta la flotta è dotata di dispositivi di sicurezza per evitare gli incidenti, quali la safety light, ossia la luce blu che a pavimento segnala l’avvicinarsi di un veicolo proiettando un raggio ad una distanza di 5 metri, oppure il dispositivo di frenatura automatica a fine corsia tramite tag RFID che rallenta fino a fermare le macchine, impedendo possibili collisioni. Inoltre, non abbiamo trascurato il comfort degli operatori equipaggiando le macchine con sistemi quale la regolazione elettrica della posizione del sedile e della pedana nei retrattili”.

“La nuova flotta ha portato diversi vantaggi – spiega Sandro Baldo, direttore commerciale di Nova Rotors in azienda dal 1994 – Il noleggio operativo comporta infatti costi certi e full service. Inoltre, essendo monomarca, dialoghiamo con un unico interlocutore. Tutti aspetti che ci permettono di concentrarci sul nostro business, senza distrazioni”. “Abbiamo molto apprezzato lo spirito di collaborazione da parte degli interlocutori di STILL – prosegue Girardi – Si sono adoperati per trovare soluzioni ad hoc per soddisfare le nostre esigenze, non ultima quella di ottimizzare lo spazio per la ricarica delle macchine”.

 L’impianto di degassing e la gestione delle ricariche

Ha preso così forma un impianto di degassing con motore Atex installato nell’area di ricarica delle batterie delle macchine, che si trova nel magazzino. In alternativa, l’azienda aveva due opzioni: optare per uno spazio dedicato alla ricarica delle macchine, il che avrebbe “rubato” spazio al magazzino, oppure creare un’area coperta esterna. Normalmente, le operazioni di ricarica di batterie a piombo-acido prevedono infatti la realizzazione di aree separate – preferibilmente areate – proprio a causa delle emissioni che si generano durante la ricarica. Questo coincide naturalmente con una perdita di spazio per il magazzino e quindi per un aumento di costi per l’operatore.

Grazie all’impianto di degassing – che collega i carica-batterie al sistema di areazione – è invece possibile ricaricare le batterie delle macchine nel magazzino, in quanto l’impianto consente di aspirare l’idrogeno durante le operazioni di ricarica. “Con il degassing si è optato per la soluzione più versatile, meno invasiva ed economica disponibile sul mercato – sottolinea Nori. Per realizzarlo abbiamo coinvolto il Service Manager della nostra Filiale – il Sig. Matteo Broccardo, una persona di grande esperienza ed in grado di trovare le soluzioni più adatte per i clienti – e ci siamo rivolti a un fornitore che progetta e realizza in toto questa tipologia di impianti. La soluzione adottata ha infatti il grande vantaggio di essere modulare e scalabile, il che significa che, eventualmente, potrà essere ampliata”.

“La sala di ricarica che proveniva dal vecchio stabilimento era basata su un sistema a cappe, ma non avevamo le portate sufficienti – ricorda ancora Girardi – Oggi siamo in grado di ricaricare 4 macchine contemporaneamente, tutto a vantaggio dell’efficienza, della sicurezza e attenzione alla sostenibilità delle operazioni di logistica”.

  • “Desideriamo lavorare bene, concentraci su quello che sappiamo fare, ossia la progettazione di pompe per i più svariati settori. Chi collabora con noi crede nei nostri valori e nel nostro spirito, ossia guardare avanti senza paura. Abbiamo le idee chiare per il futuro: vogliamo crescere”. A descrivere la filosofia dell’azienda è Carla Dovigo, Presidente di Nova Rotors, che aggiunge: “La nostra azienda nasce nel 1990, nel tempo abbiamo lavorato sulla modularità, sui prodotti customizzati che nascono da componenti standard. Il punto di forza dell’azienda è la diversificazione: le nostre pompe vengono applicate nei più svariati settori: depurazione acque, settore alimentare, industria cartiera, biogas oil&gas”.
    Il 50% del business è in Italia, il restante 50 in tutto il mondo, Europa, Sud est Asiatico, Sud America, per un fatturato complessivo di 15 milioni e 620 clienti. “Negli ultimi 3 anni siamo cresciuti del 45% in termini numerici, del 20% se si deflaziona il dato – argomenta Dovigo – Cresciamo in termini di volumi, ma soprattutto di valore”.
    La gamma di prodotti, capace di soddisfare le diverse richieste di mercato, è caratterizzata da un’ampia scelta di modelli che coprono un campo di portate che va da qualche litro/ora fino a 420 metri cubi/ora e pressioni fino a 48 bar.
    “Il nostro principale punto di forza è il prodotto, nella sua modularità, che permette di standardizzare la meccanica delle pompe, pur implementando varianti, tanto da essere in grado di produrre una serie di pompe a 8 stadi con componenti standard – rileva Sandro Baldo – L’idea di crescita di Nova Rotors pone le sue fondamenta sull’organizzazione degli spazi, sul personale e sul miglioramento continuo. Consapevoli dell’importanza degli investimenti in termini di risorse umane, produttive, tecnologiche e strutture (è stato acquistato un nuovo lotto di terreno per ampliare lo stabilimento) sono al vaglio nuove strategie di crescita. L’obiettivo, per il futuro, è esserci”.
    “La Vision di Nova Rotors, che si fonde con la sua Mission, è quella di rendere i processi sempre più snelli, processi fatti di persone e di “macchine” che devono trovare la giusta sinergia, il giusto equilibrio tra ambiente, uomo e macchina in linea con l’obiettivo ideale di un rendimento sempre più organico. Oggi Nova Rotors sta vivendo un processo di spinta del mercato, che richiede sempre più tempi stretti e persone preparate, competenze all’avanguardia e voglia di “osare” anche laddove non sempre si ha la certezza del risultato, quel risultato che, con l’introduzione del marchio STILL abbiamo raggiunto in termini di garanzie, affidabilità, trasparenza e supporto customizzato. Questo è in linea con il processo in corso che ha caratterizzato gli ultimi 12 mesi, durante cui l’azienda ha investito in nuove opportunità, nuove risorse umane, nuove macchine ed impianti” aggiunge il nuovo Operation Manager Antonio Del Prete.

Emanuela Stifano

Estratto dell’articolo pubblicato completo sul numero di Dicembre 2023 de Il Giornale della Logistica


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Il Giornale della Logistica

Lascia un commento

error: RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright GDL

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Ricevi gratis le ultime news direttamente sulla tua e-mail

Inserisci i tuoi dati. Riceverai una e-mail con la richiesta di confermare l’iscrizione (controlla anche lo spam!): cliccando sul link la tua iscrizione sarà attiva. Iscrivendoti accetti le nostre condizioni sulla privacy Informativa GDPR