LOGICOR – header banner dal 1 giugno al 31 luglio 2024
DEA CAPITAL – header banner dal 24 maggio al 30 giugno + 1/9 al 23/9

La Doria sceglie la tecnologia di KFI

0
CEVA – newsbanner dal 8 luglio al 7 agosto 2024
STILL – newsbanner dal 1 maggio al 31 agosto 2024

 

La Doria, società attiva nel settore conserviero, ha scelto KFI come partner strategico per potenziare la tracciabilità dei propri prodotti e migliorare l’integrazione dei sistemi a supporto dei processi produttivi, logistici, di qualità e manutenzione. La collaborazione è nata con l’obiettivo di offrire un controllo più preciso nell’identificazione della merce, gettando così le basi per una migliore tracciabilità dei prodotti e promuovendo la digitalizzazione con un incremento della sicurezza, della velocità, e una riduzione degli errori nei processi produttivi e logistici.

TOYOTA – newsbanner dal 19 giugno 2024 al 18 giugno 2025

Un progetto più ampio

L’utilizzo della piattaforma software di KFI, e la conseguente implementazione della tecnologia RFID nei siti produttivi di La Doria, è parte di un più ampio progetto che mira all’adozione di soluzioni tecnologiche innovative per migliorare la tracciabilità dei propri prodotti alimentari, a partire dalla risoluzione di una delle criticità che si presentavano nel processo di imballaggio dei pallet.

È stata, quindi, installata una tecnologia integrata per potenziare la tracciabilità a valle del processo produttivo: in uscita dalle diverse linee, La Doria ha inserito tre avanzati applicatori automatici KFI (AP 150 – AP 190) che appongono dei tag RFID riportanti le informazioni chiave sui prodotti pallettizzati. L’etichetta RFID aggiunge un elemento di identificazione radio al tradizionale codice a barre, contribuendo in modo sostanziale al miglioramento generale della tracciabilità. Durante il processo il pallet, grazie al tag RFID, si sposta verso il fasciatore dove il sistema legge i dati memorizzati nei chip. Viene così elaborata e stampata un’etichetta con tutte le informazioni da applicare al collo una volta imballato, implementando un superiore livello di controllo per dare un segnale di sempre maggiore attenzione ai clienti e garantire loro la ricezione dei prodotti corretti.

Errori azzerati

L’introduzione della tecnologia RFID, cruciale nel progetto di smart factory, ha rivoluzionato il modo in cui vengono identificati e gestiti i prodotti destinati ai magazzini e alle consegne ai clienti. Grazie a questa innovazione, l’incidenza degli errori è stata quasi completamente annullata.

 

 

 


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Il Giornale della Logistica

Comments are closed.

error: RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright GDL