CBRE – header banner dal 23 giugno al 23 agosto 2022

Dalla Cina alla Francia in meno di 3 settimane, con il treno blocco di GEFCO sulla nuova Via della Seta

0
MIP POLITECNICO DI MILANO – newsbanner dal 20 giugno al 31 luglio 2022
ESPRITEC – newsbanner dal 1 AL 31 LUGLIO 2022
NEWLAND – newsbanner dal 4 aprile al 4 luglio 2022
WORLD CAPITAL – newsbanner dal 1 giugno al 31 agosto 2022
STILL – newsbanner dal 1 maggio al 30 settembre 2022

È arrivato in Francia dalla Cina, dopo aver percorso 11.000 km lungo la nuova Via della Seta il primo treno blocco del Gruppo GEFCO.

Il treno ha trasportato per il cliente PSA container da 40 piedi da Wuhan, in Cina, verso Dourges, nel nord della Francia, in meno di 3 settimane.

La nuova Via della Seta

Il treno blocco è partito da Wuhan, in Cina, il 3 novembre 2017, e ha trasportato i container attraversando il Kazakistan, la Russia e la Bielorussia.

I servizi lungo la tratta ferroviaria con lo scartamento di 1520 mm fra Dostyk (Kazakistan) e Brest (Bielorussia) sono stati forniti da United Transport and Logistics Company (UTLC), un consorzio di società ferroviarie.

Il treno blocco ha continuato il suo viaggio attraversando la Polonia e la Germania prima di giungere al terminal di Dourges, in Francia, il 22 novembre 2017.

Dopo lo sdoganamento, la spedizione è stata inviata direttamente allo stabilimento della Française de Mécanique, una filiale di PSA, con sede a Douvrin, nel Nord della Francia.

I numeri di un viaggio straordinario

Dopo un viaggio attraverso sette paesi lungo il corridoio commerciale della Via della Seta, con una percorrenza media di circa 600 km al giorno, il treno è giunto a destinazione in meno di tre settimane.

GEFCO si è occupata della gestione e del coordinamento del progetto, con i partner ferroviari dei diversi paesi, congiuntamente ai team di GEFCO Forwarding con sede a Shanghai, Mosca e Parigi.

One-Belt-One-Road

Questo primo treno blocco fa parte dell’iniziativa One-Belt-One-Road, introdotta dal governo cinese per beneficiare del nuovo itinerario della Via della Seta, che collega la Cina all’Europa.

Il collegamento con la Francia, inaugurato con questa spedizione, è un miglioramento importante che consentirà di posizionare meglio il Paese sulla nuova Via della Seta, avvicinando mittente e destinatario, visto che la maggior parte dei percorsi della nuova Via della Seta, fino a questo momento, avevano come destinazioni finali la Germania e la Polonia.

GEFCO guarda a Est

GEFCO gestisce una media mensile di 300 TEU trasportati su rotaia tra Asia ed Europa.

“Vantando un’esperienza di oltre 65 anni nel settore della logistica, GEFCO gestisce trasporti su rotaia dall’Asia all’Europa da oltre 4 anni.

Il Gruppo supporta la crescente attività commerciale fra i due continenti oltre alle consegne di container su rotaia; il gruppo è alla costante ricerca di nuove soluzioni flessibili, affidabili, sicure ed efficaci in termini economici, per soddisfare le richieste dei clienti e per supportarne lo sviluppo commerciale” ha dichiarato Anthony Gunn, Vice Presidente Esecutivo di GEFCO Freight Forwarding.

Il gruppo francese è presente in Cina dal 1995, con oltre 2.000 dipendenti, 10 uffici e partner che coprono quasi tutta la regione.

GEFCO è anche presente in Vietnam, Tailandia e Corea del Sud.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Il Giornale della Logistica

Lascia un commento

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Ricevi gratis le ultime news direttamente sulla tua e-mail

Inserisci i tuoi dati. Riceverai una e-mail con la richiesta di confermare l’iscrizione (controlla anche lo spam!): cliccando sul link la tua iscrizione sarà attiva. Iscrivendoti accetti le nostre condizioni sulla privacy Informativa GDPR