CBRE – header banner dal 23 giugno al 23 agosto 2022

L’acquisizione di Air Ocean Cargo da parte di Samag Holding Logistics: nel nome della continuità

0
MIP POLITECNICO DI MILANO – newsbanner dal 20 giugno al 31 luglio 2022
NEWLAND – newsbanner dal 4 aprile al 4 luglio 2022
WORLD CAPITAL – newsbanner dal 1 giugno al 31 agosto 2022
STILL – newsbanner dal 1 maggio al 30 settembre 2022

Lo scorso ottobre, con lo scopo di fare sinergia e di diversificare le soluzioni proposte, Samag Holding Logistics ha acquisito Air Ocean Cargo (AOC), realtà consolidata che opera nel campo delle spedizioni a livello internazionaleò: “Samag Holding Logistics sta evolvendo” ha esordito Claudio Torchia, Direttore Generale della Holding.

“Fino a tre anni fa era molto spinta nella parte di handling, nel 2020 ci siamo affacciati al mondo dei trasporti e nel 2021, con l’acquisizione di AOC, entriamo nel mondo delle spedizioni e andiamo a completare un’offerta di servizi sempre più puntuale.

La società acquisita è un nome importante e conosciuto, in grado di fare un business specializzato: per tale motivo è stato confermato lo stesso e identico management e lo stesso assetto dei dipendenti che aveva prima dell’acquisizione”.

Samag H.L. e AOC sono accomunate da una serie di valori che le vede allineate nell’approccio al business e alle persone: la valorizzazione delle risorse interne, l’internazionalizzazione, il desiderio di aprirsi a nuovi settori sono alla base dell’intesa.

Efficienza e competitività

Lato Samag H.L., l’acquisizione è un ulteriore tassello che si aggiunge ai servizi già erogati: il vantaggio di seguire ogni anello della supply chain del cliente direttamente e dall’interno, senza problemi burocratici e amministrativi, senza esternalizzare alcun passaggio e quindi senza ridondanze o complicazioni, si traduce in una maggiore efficienza e competitività nella gestione di servizi complessi anche perché, grazie al modello di business consolidato da Samag H.L., le competenze interne trasversali a diversi settori vengono messe a fattor comune, il che rende la struttura agile e snella.

In altre parole, l’acquisizione di AOC è un’altra delle operazioni strategiche portata a termine dalla holding con l’obiettivo ben preciso di completare il portafoglio di servizi, diventando così un attore in grado di apportare competenza e professionalità a tutto tondo nel settore della logistica: dalle attività propriamente di magazzino a quelle legate ai trasporti, passando per consulenza e formazione, oggi Samag Holding Logistics può dirsi completa.

Una logica ben precisa

D’altro canto, Samag Holding Logistics sta crescendo con una logica ben precisa: non è più solo un provider logistico, ma una holding che al suo interno ha deciso di specializzarsi in ambiti funzionali al mondo della logistica.

“Non siamo più un’azienda che movimenta merce nel magazzino, ma siamo una struttura articolata pronta a rispondere alle esigenze di un mercato che varia continuamente – ribadisce Torchia -.

Operations logistiche, gestione delle risorse umane, sviluppo tecnologico, formazione: questi sono i settori strategici e “trasversali” che abbiamo deciso di presidiare con società interne dedicate, impegnate a creare valore in grado di riverberarsi all’interno della Holding e all’esterno, sul mercato”.

AOC: un passaggio nel segno della continuità

Lato AOC, l’acquisizione rappresenta l’opportunità di nuove sinergie.

“Si va avanti nel segno della continuità – ha confermato Claudio Zavardino, già amministratore delegato di AOC e oggi Vicepresidente dell’azienda, nonché membro del CdA di Samag Holding Logistics – AOC, coerentemente con il suo programma di crescita, entra a far parte di una holding ben strutturata, efficiente e solida e con competenze a trecentosessanta gradi nella gestione della supply chain.

Un’opportunità nata da un approccio costruttivo: sintetizzando posso dire che oggi AOC, pur mantenendo la sua identità e la sua autonomia nella gestione operativa, ha i muscoli più forti”.

Il  punto di contatto

Punto di contatto tra le due realtà è Lamberto Righi, Responsabile Logistica e Trasporti di Samag Holding Logistics, nominato oggi, in seguito all’acquisizione, Amministratore Delegato di AOC.

“AOC continua a viaggiare con le sue gambe – ha sottolineato Righi – Il mio ruolo è fare da trait d’union tra le due realtà: logistica e spedizioni, sfruttando le potenziali sinergie tra AOC e Samag H.L. che, di fatto, sono complementari.

È un settore talmente ampio che molto spesso quando si parla di logistica si è soliti ricondurre tutto questo complesso processo alla movimentazione della merce su strada o in magazzino ma in realtà ci sono professionalità e competenze che concorrono a formare un servizio logistico distintivo a 360°: con l’acquisizione di AOC aggiungiamo un altro anello alla supply chain”.

Emanuela Stifano

Estratto dell’articolo pubblicato sul numero di dicembre 2021 de Il Giornale della Logistica


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Il Giornale della Logistica

Lascia un commento

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Ricevi gratis le ultime news direttamente sulla tua e-mail

Inserisci i tuoi dati. Riceverai una e-mail con la richiesta di confermare l’iscrizione (controlla anche lo spam!): cliccando sul link la tua iscrizione sarà attiva. Iscrivendoti accetti le nostre condizioni sulla privacy Informativa GDPR