PRELIOS – HEADER BANNER DAL 14 SETTEMBRE AL 14 NOVEMBRE 2023
HUNDAY – header banner dal 13 settembre al 13 ottobre 2023
HUME – header banner dal 1 al 30 settembre 2023
DEA CAPITAL – header banner dal 12 giugno al 12 novembre 2023
MANHATTAN ASSOCIATES – header banner dal 1 settembre al 30 novembre 2023
COLLIERS – header banner dal 1 al 30 settembre 2023

PTV Group per Fileni: miglior visibilità, miglior servizio

0
IMMOCOM – newsbanner dal 1 al 30 settembre 2023
TOYOTA – newsbanner dal 25 maggio 2023 al 24 maggio 2024

Una rete di trasporto che innerva tutta l’attività logistica e che deve assicurare alti standard di servizio. In Fileni la sfida di velocità e precisione è vinta grazie alla tecnologia che assicura tracciabilità e ottimizzazione.

3.000 consegne quotidiane gestite con trasporto primario e in distribuzione secondaria. Oltre 9.400 clienti raggiunti ogni mese. Circa 80 viaggi al giorno per l’approvvigionamento di mangime per gli allevamenti, il ritiro di animali vivi da questi ultimi e il loro trasporto fino agli stabilimenti di trasformazione. Il tutto con tempi strettissimi, seguendo regolamentazioni molto stringenti. Per il gruppo Fileni, tra i principali produttori avicoli a livello nazionale, la logistica è un delicato esercizio acrobatico. “Il flusso verso il mercato è estremamente teso – conferma il direttore della logistica Andrea Ceccantini – Abbiamo a disposizione non più di 16 ore dal ricevimento di un ordine alla consegna del prodotto finito in tutto il territorio nazionale peninsulare”. Con un lead time così ristretto, il monitoraggio continuo e costante del livello di servizio rappresenta un fattore determinante per il successo dell’impresa. “Vogliamo e dobbiamo tenere sempre sotto controllo i tempi di percorrenza e il rispetto degli orari di consegna concordati con i clienti – conferma Ceccantini – L’informazione relativa allo stato della spedizione e al suo esito è un driver fondamentale per la valutazione di tutto il nostro processo logistico, per la soddisfazione del cliente e, in ultima analisi, per la buona riuscita della complessiva attività”.

MIP POLITECNICO DI MILANO – newsbanner dal 22 settembre al 21 novembre 2023
CLICK UTILITY – news banner dal 13 settembre al 13 ottobre 2023
BAOLI – newsbanner dal 1 maggio al 31 maggio 2022
CLS – news banner dal 1 settembre al 30 settembre 2023

Obiettivo: massima visibilità

Fino a non molto tempo fa, la raccolta e lo scambio delle informazioni utili a monitorare l’andamento di ogni spedizione avveniva quasi esclusivamente via telefono oppure e-mail. “Il monitoraggio era effettuato a campione e venivano rilevate solo le anomalie segnalate. Così non avevamo consapevolezza, né chiarezza del nostro livello di servizio su scala nazionale e, di conseguenza, ci mancava una chiara percezione di se e cosa stavamo facendo e cosa avremmo potuto e dovuto fare meglio – ammette il direttore della logistica di Fileni – Avevamo dunque la necessità di implementare un sistema che ci aiutasse ad avere visibilità maggiore, continua e approfondita del flusso logistico nel suo insieme e nel particolare, dal momento in cui il singolo ordine parte dal nostro stabilimento fino al suo arrivo a destinazione finale”.
La soluzione è arrivata grazie all’incontro con PTV Group a e all’implementazione di Axylog, una piattaforma in cloud attraverso cui è possibile gestire trasporti e spedizioni anche all’interno di un network complesso e in presenza di molteplici variabili di contesto, come nel caso di Fileni. “La piattaforma Axylog è qui utilizzata in outbound per la gestione dei flussi di trasporto primario e in inbound per il tracking anche sul cosiddetto “vivo”, vale a dire gli allevamenti della filiera Fileni – descrive Fabrizio Petrini, project manager di PTV Group – Axylog si interfaccia e connette con i sistemi esterni utilizzati da tutti i fornitori e tutti i partner logistici che lavorano con Fileni: parliamo di diverse decine nodi differenti”. Il primo e principale vantaggio offerto da Axylog è la visibilità in tempo reale di tutti i flussi di supply chain. “La nostra forza – sottolinea Petrini – sta nella grande apertura della piattaforma, nella sua semplicità che ne rende facile e immediato l’utilizzo e, al contempo, nella possibilità di inserire parametri di contesto molto specifici per ottenere dati corretti, ma anche analisi e reportistiche personalizzate. Axylog consente il tracciamento quasi istantaneo di tutte le spedizioni, offrendo visione completa e real time rispetto a qualsiasi problematica emersa durante il trasporto o claim attivato a destinazione”.

Una soluzione aperta al cambiamento

La soluzione sviluppata doveva rispondere ad alcuni prerequisiti fondamentali: “dal punto di vista informatico – evidenzia invece la responsabile dell’IT Roberta D’Angelo – era imprescindibile che la soluzione fosse scalabile. Gruppo Fileni che, come obiettivo e per attitudine, punta ad aver il controllo totale di tutta la propria filiera. Ci serviva quindi una soluzione stabile, facile da implementare e diffusamente adottata o adottabile non solo all’interno del mondo food. Considerati il flusso complesso e l’elevato numero di scambi, volevamo anche una soluzione in cloud che avrebbe semplificato la gestione, eliminando le problematiche legate a un’installazione su server, avendo sempre garanzia di sicurezza e senza dover portare internamente competenze. Volevamo inoltre che l’applicativo mettesse a disposizione diverse funzionalità, come ad esempio l’interconnessione con le strumentazioni a bordo dei mezzi di trasporto, per migliorare la tracciabilità. Ultimo ma non ultimo – conclude D’Angelo: – volevamo una reportistica interna, completa e definita sulla base di determinati KPI, senza quindi dover esportare i dati ed importarli in un altro tool”.

Una filiera sempre più digitale

Il progetto, avviato a luglio 2021 e sviluppato in un anno, si inserisce nel più ampio processo di trasformazione digitale di Fileni con un obiettivo preciso: “connettere l’intera filiera di Fileni per aver sempre a disposizione dati e informazioni corretti che, a loro volta, sono fondamentali al fine di prendere decisioni migliori e più tempestive, ma anche per definire e monitorare KPI di valore”, spiega Abramo Franceschini, project manager di Metisoft, main contractor che ha gestito l’integrazione tra i sistemi ERP di Fileni e PTV Axylog. “La cosa più difficile – evidenzia Franceschini – è stata portare a bordo del progetto un elevato numero di interlocutori molto diversi tra loro. Alcuni erano dotati di propri sistemi che è stato quindi necessario connettere ad Axylog; altri invece è stato invece necessario guidarli e supportarli nella loro prima implementazione. Dar vita a un processo di integrazione efficace non è stato facile – ammette Franceschini – Tuttavia, lo sforza ha portato risultati positivi per tutti. Oggi le aziende esterne, anche le più piccole, lavorano meglio, in maniera più sistematica e con più consapevolezza dei processi, garantendo a Fileni un servizio migliore”.
“Prima di Axylog, l’operatore logistico non sempre aveva pronta evidenza delle difficoltà che incontrava – conferma Gabriele Mosca, responsabile trasporti di Fileni – Alcuni hanno capito e apprezzato il fatto la tecnologia di Axylog e il software di pianificazione dei trasporti PTV avrebbero potuto concretamente aiutarli a migliorare la propria attività e quindi a ottimizzare il network distributivo”.
“La nuova soluzione”, interviene a integrare Fabio Agostinelli, IT senior analyst logistic & warehouse di Fileni, “ha abilitato nuove opportunità: la possibilità di avere un tracciamento dei viaggi quasi istantaneo, cosa che il nostro gestionale non sarebbe stato possibile, e la visione quasi istantanea delle problematiche relative alla mancata consegna della merce con la possibilità di intervenire sul problema in tempi ridotti rispetto a prima”.

Un percorso di miglioramento continuo

A circa a un anno dalla sua adozione, Axylog è diventato uno standard irrinunciabile per Fileni. “Non ci aspettavamo un rientro economico diretto, ma indiretto andando a migliorare la qualità dello trasporto. È esattamente quello che abbiamo ottenuto – afferma il direttore della logistica Andrea Ceccantini – Da quando abbiamo iniziato a usare Axylog, abbiamo maggior consapevolezza e conoscenza delle aree di forza come di quelle che presentano maggiori criticità dove quindi dobbiamo concentrare le nostre energie per il miglioramento.

Nicoletta Ferrini

Estratto dell’articolo pubblicato completo sul numero di maggio 2023 de Il Giornale della Logistica


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Il Giornale della Logistica

Lascia un commento

error: RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright GDL

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Ricevi gratis le ultime news direttamente sulla tua e-mail

Inserisci i tuoi dati. Riceverai una e-mail con la richiesta di confermare l’iscrizione (controlla anche lo spam!): cliccando sul link la tua iscrizione sarà attiva. Iscrivendoti accetti le nostre condizioni sulla privacy Informativa GDPR