EUROPA RISORSE – header banner dal 1 maggio al 30 giugno 2024
MAN HAND WORK – header banner dal 1 al 31 maggio 2024
SWISSLOG – header banner dal 1 marzo al 31 maggio 2024
CBRE – Header banner dal 14 dicembre 2023 al 14 giugno 2024
COLLIERS – header banner dal 1 al 31 maggio 2024

DHL movimenta il mondo delle corse automobilistiche: Gran Premio, grande logistica

0
GLOBAL SUMMIT news banner dal 23 aprile al 23 maggio 2024
STILL – newsbanner dal 1 maggio al 31 agosto 2024
TOYOTA – newsbanner dal 25 maggio 2023 al 24 maggio 2024

Una gara nella gara. L’impegno logistico dietro la Formula 1 è parecchio e si basa su alcuni punti cardine fondamentali: puntualità, rapidità, tecnologia. Una sfida, quella presa in carico da DHL, che per questa stagione è stata ancora più stimolante visto che il calendario di F1 2022 è tra i più ampi di sempre, con 8 double header e 1 triple header (cioè doppiette o triplette di gare a distanza molto ravvicinata). “Come Official Logistics Partner siamo al fianco di F1 per la movimentazione di auto da corsa, pneumatici, pezzi di ricambio, carburante, attrezzature per la trasmissione e per il marketing e l’hospitality per le sedi di Formula 1 in tutto il mondo – spiega Mario Zini, Amministratore Delegato di DHL Global Forwarding Italy -. Quest’anno Monza è l’ultima tappa della triple header e la maggior parte delle merci viene trasportata su strada, percorrendo oltre 1.000 chilometri: la pianificazione è tutto”. DHL collabora con F1 da quasi 40 anni grazie al lavoro comune di DHL Global Forwarding, Express e Supply Chain DHL e dal 2004 è Official Logistics Partner, garantendo un supporto logistico continuo alle gare e ai test ufficiali in tutto il mondo.

Puntualità: si parte prima che la gara sia finita

“La logistica nel mondo motorsports deve andare oltre la puntualità: semplicemente, la gara deve iniziare e noi non possiamo perderla e non essere pronti – commenta Alessandro Viano, head DHL Motorsports Logistics -. Ad esempio, mentre si svolgeva la gara finale nei Paesi Bassi, DHL aveva già iniziato il processo di imballaggio per i camion diretti a Monza”. La pianificazione è cruciale e solitamente inizia più di un anno prima dell’inizio di ogni campionato: una tempistica resa possibile dalla lunga conoscenza reciproca delle realtà in gioco e dall’esperienza del team di Motorsport Logistics. Solo per la stagione 2022 sono state movimentate merci con attrezzature che comprendono anche carburante e pneumatici su una percorrenza di 120mila chilometri con 22 gare in 5 continenti (di cui 8 double header e 1 triple header).

RICHMOND-LOGISTIC FORUM IT-newsbanner dal 1 al 31 maggio 2024


Sostenibilità: un impatto ambientale ridotto

Il settore Motorsport ha preso molto sul serio la tematica ambientale, stilando un’Agenda Green con obiettivi chiari e condivisi da DHL. F1 si è impegnata ad organizzare il proprio calendario a livello mondiale, contribuendo a migliorare e a rendere più efficiente la catena logistica delle movimentazioni e dei viaggi, mentre DHL sta lavorando su più fronti per ridurre l’impatto ambientale. Tra le azioni messe in atto, DHL utilizza la soluzione di trasporto multimodale e sta sostituendo l’intera flotta di camion dedicati alla Formula 1 con le più recenti unità a bassa emissione e con sistema di rilevamento GPS che consente al team di monitorare il consumo di carburante, i percorsi e di garantire le migliori performance. Guardando ai cieli, DHL sta anche iniziando il trasporto di merci F1 con i nuovi Boeing 777, la cui tecnologia a basso consumo di carburante riduce le emissioni di anidride carbonica del 18% rispetto agli aerei tradizionali.


Investimenti: verso un carbon footprint zero

Formula 1 nel 2019 ha previsto di poter rendere sostenibili tutti i Gran Premi entro il 2025 e di raggiungere una carbon footprint pari a zero entro il 2030. In qualità di partner logistico, DHL non può che essere della partita e per farlo ha investito 7 miliardi di euro in processi non inquinanti e in soluzioni logistiche neutrali dal punto di vista climatico Ad esempio, l’uso di carburanti sostenibili per l’aviazione aumenterà fino a oltre il 30%: fino a oggi il gruppo ha acquistato oltre 830 milioni di litri di carburanti sostenibili per l’aviazione. “Siamo molto contenti – dichiara Nazzarena Franco, CEO di DHL Express Italy – di poter dare il nostro supporto come divisione specializzata nel trasporto aereo espresso all’impegno globale di Deutsche Post DHL per Formula 1. Velocità, precisione e tecnologia sono anche le nostre parole chiave”.

Tecnologia: tracciamento di precisione

I materiali di Formula 1 movimentati sono, come è facile immaginare, altamente sensibili e delicati: uno dei value-added service di DHL è il servizio completo di track & trace del carico durante il transito proprio per questa ragione, oltre ai servizi di intermediazione doganale, ritiro e sdoganamento. La macchina intorno al comparto Motorsports è imponente: degli oltre 50 specialisti internazionali, 35 sono dedicate esclusivamente alla logistica degli spostamenti di Formula 1 per garantire un servizio senza interruzioni sia per le gare sia per le prove. “Se tutte le auto sono sulla griglia di partenza, significa che abbiamo fatto il nostro dovere – chiosa Alessandro Viano – e allora possiamo rilassarci. Per poco però: è a questo punto che inizia il lavoro di preparazione per la prossima gara”.

Camilla Garavaglia

Estratto dell’articolo pubblicato completo sul numero di Settembre 2022 de Il Giornale della Logistica


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Il Giornale della Logistica

Lascia un commento

error: RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright GDL