KARCHER – header banner dal 8 aprile al 8 maggio 2024
RHENUS – header banner dal 5 marzo al 4 maggio 2024
SWISSLOG – header banner dal 1 marzo al 31 maggio 2024
CBRE – Header banner dal 14 dicembre 2023 al 14 giugno 2024

Metaverso e logistica: il futuro è già qui

0
SCENARI IMMOBILIARI – newsbanner dal 9 APRILE AL 23 APRILE 2024
GLOBAL SUMMIT news banner dal 23 aprile al 23 maggio 2024
LINDE – newsbanner dal 1 gennaio al 30 aprile 2024
TOYOTA – newsbanner dal 25 maggio 2023 al 24 maggio 2024

Il metaverso industriale dovrebbe dare risultati superiori alle aspettative, anche nel settore dei trasporti-supply chain-logistica. È quanto emerge dallo studio pubblicato di recente da EY e Nokia, “The metaverse at work”.

Lo studio raccoglie le opinioni di 860 rappresentanti di organizzazioni ubicate negli Stati Uniti, in Brasile, nel Regno Unito, in Germania, in Giappone e in Corea del Sud, appartenenti a quattro settori industriali, precisamente: automotive, beni industriali & manifatturiero, trasporti-supply chain-logistica ed energia & utility.

CARGOFIVE – newsbanner dal 26/01 al 26/04/2024
TRANSPOTEC – newsbanner dal 1 gennaio al 11 maggio 2024

A livello globale, le aziende che hanno già implementato casi d’uso del metaverso industriale stanno dunque riscontrando maggiori benefici rispetto a quelle ancora in fase di pianificazione, in particolare per quanto riguarda la riduzione delle spese di capitale (15%), la sostenibilità (10%) e il miglioramento della sicurezza (9%).

I risultati dello studio mostrano che le aziende credono nel potere del metaverso e che le tecnologie metaverse sono destinate a rimanere. Solo il 2% degli intervistati considera il metaverso una parola d’ordine o una moda passeggera, mentre il 58% delle aziende con piani futuri per il metaverso ha già implementato o sperimentato almeno un caso d’uso legato al metaverso. La quasi totalità (94%) di coloro che non hanno ancora iniziato il loro viaggio nel metaverso prevede di farlo nei prossimi due anni.

Benefici tangibili

In media, l’80% di coloro che hanno già implementato casi d’uso del metaverso ritiene che avranno un impatto significativo o di trasformazione sul loro modo di fare business. Quasi tutti gli intervistati (96%) ritengono che, grazie alla combinazione di casi d’uso fisici e virtuali, il metaverso apporti ulteriori capacità innovative che consentiranno di accelerare l’implementazione, l’adozione e la monetizzazione dell’Industria 4.0 per la propria azienda.

Vincent Douin, Executive Director, Business Consulting and Business Transformation di Ernst & Young LLP, ha dichiarato: “I metaversi industriali e aziendali sono realtà, questo studio mostra il chiaro interesse per queste tecnologie come la Extended Reality e i gemelli digitali per raggiungere gli obiettivi aziendali. Stiamo già vedendo molte organizzazioni che vanno oltre le fasi di pianificazione e riconoscono benefici tangibili dalle loro implementazioni iniziali”. Thierry E. Klein, Presidente di Bell Labs Solutions Research di Nokia, ha aggiunto: “È bello constatare che le aziende credono chiaramente nella potenza del metaverso per la creazione di valore aziendale in casi d’uso sia aziendali che industriali. Questo è fortemente in linea con la nostra visione, frutto di oltre 8 anni di ricerca presso i Nokia Bell Labs, secondo cui il metaverso industriale è un’estensione dell’Industria 4.0. Di conseguenza, coloro che hanno già implementato reti di comunicazione mission-critical per l’industria 4.0 possono ora vedere quei benefici del metaverso che alcune aziende stanno già ottenendo”.

Il potenziale del metaverso per la logistica

Andando a considerare la sezione dello studio dedicata specificatamente al settore dei trasporti-supply chain-logistica, il potenziale del metaverso emerge in termini di:

  • Accelerazione dell’onboarding dei partner esterni
  • Modifica delle modalità di ottimizzazione delle flotte
  • Identificazioni dei colli di bottiglia
  • Progettazione dei processi di stoccaggio e di distribuzione

Tale potenziale scaturisce dall’integrazione di dati e di siti, oltre che dal controllo di risorse e di spazi in un ambiente virtuale collaborativo.

Le organizzazioni del settore che adottano questa tecnologia hanno il potenziale per: semplificare e migliorare le loro operazioni; ridurre i costi; avere una maggiore visibilità lungo tutta la rete.

Il report di EY & Nokia rivela, altresì, che il 61% delle aziende intervistate ha avuto almeno un’esperienza pratica del metaverso attraverso un progetto pilota o una o più implementazioni di casi d’uso. Inoltre, del 39% degli intervistati senza progetti pilota o implementazioni fino ad oggi, il 98% intende utilizzare la tecnologia entro i prossimi due anni.

Lo scenario a livello geografico

Gli intervistati negli Stati Uniti e nel Regno Unito risultano avere una maggiore esperienza con il metaverso, dato che oltre il 70% degli intervistati in entrambe le regioni hanno sperimentato o implementato un caso d’uso.

Il settore dei trasporti-supply chain-logistica negli Stati Uniti è caratterizzato, in particolare, da: un mercato altamente frammentato, con una vasta gamma di attori in competizione tra loro; uno spazio geografico in espansione, infrastrutture sufficienti e una grande domanda di beni di consumo. Ne consegue che il metaverso viene considerato una leva attraente e praticabile per ottenere un vantaggio competitivo.

Il Regno Unito è caratterizzato, invece, da un mercato della logistica contrattuale altamente avanzato, anche a fronte dell’aumento della domanda da parte dell’e-commerce post-Covid. Inoltre, dopo la Brexit molte aziende britanniche sono state spinte a ripensare le loro catene di approvvigionamento, dato che le operazioni commerciali con l’UE sono diventate più complesse.

Per quanto riguarda i trasporti, il governo del Regno Unito sta costruendo digital twin dell’intero sistema autostradale del paese con feed di dati in tempo reale, accessibili a partner e ad aziende per supportare la pianificazione aziendale e altre attività.

Giappone, Corea del Sud e Germania – come si evince dal report – sono oggi in ritardo nell’uso del metaverso rispetto agli Stati Uniti e al Regno Unito. Interessante notare che il 100% degli intervistati in questi tre paesi ha confermato di avere piani per utilizzare il metaverso nei prossimi due anni, al fine di recuperare il ritardo.

 Federica Maria Rita Livelli

Estratto dell’articolo pubblicato completo sul numero di Settembre 2023 de Il Giornale della Logistica


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Il Giornale della Logistica

Comments are closed.

error: RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright GDL