KARCHER – header banner dal 8 aprile al 8 maggio 2024
RHENUS – header banner dal 5 marzo al 4 maggio 2024
SWISSLOG – header banner dal 1 marzo al 31 maggio 2024
CBRE – Header banner dal 14 dicembre 2023 al 14 giugno 2024

NeroGiardini amplia la piattaforma logistica di Fermo per potenziare i canali B2B e B2C e punta sull’automazione

0
GLOBAL SUMMIT news banner dal 23 aprile al 23 maggio 2024
LINDE – newsbanner dal 1 gennaio al 30 aprile 2024
TOYOTA – newsbanner dal 25 maggio 2023 al 24 maggio 2024

La volontà di potenziare la propria strategia multicanale e supportare la crescita del segmento e-commerce in particolare e del brand in generale sono i driver del progetto di ampliamento della piattaforma logistica di NeroGiardini. Il brand di calzature, che ha il suo cuore logistico a Fermo, nelle Marche, ha confermato la fiducia a Uteco Contec, già partner tecnologico per la realizzazione dell’automazione del polo logistico marchigiano completato nel suo nucleo originario nel 2018 e oggi oggetto di ampliamento. 

A Uteco Contec – che da oltre 50 anni progetta, costruisce e installa impianti personalizzati e soluzioni complesse di automazione per diversi settori industriali – sono affidate le responsabilità di sviluppare e implementare le tecnologie software e hardware per l’ampliamento dello stabilimento NeroGiardini di Fermo.

CARGOFIVE – newsbanner dal 26/01 al 26/04/2024
TRANSPOTEC – newsbanner dal 1 gennaio al 11 maggio 2024

“La collaborazione con Uteco Contec”, ha tenuto a sottolineare Alessandro Bracalente, Managing Director di NeroGiardini, “si svolge con un altissimo grado di sintonia. Il team di Uteco Contec, Alessandro Angiolini in testa, è composto da tecnici di grande capacità ed affidabilità. Oltre alla disponibilità, fattore comunque differenziante, contiamo sulla capacità del nostro partner, in stretta collaborazione con il mio team di lavoro, per interpretare le esigenze della nostra impresa in un mercato ad altissima competizione che conta sempre di più sulla precisione, velocità e puntualità oltre che sulla qualità del prodotto e del suo design”.

Il polo logistico di NeroGiardini nel dettaglio

Il polo logistico di NeroGiardini a Fermo è stato sviluppato nel 2018 da Uteco Contec partendo da green field come una piattaforma già aperta al cambiamento, prevedendo fin dal progetto iniziale possibili ampliamenti.
L’impianto si sviluppa su un’area coperta di circa 6.000 mq. Il magazzino, lungo 65 metri e largo 15 metri per un’altezza di 20 metri, ha una capacità di circa 20mila metri cubi.

Il magazzino automatico è dedicato alle attività di order fulfillment per i canali B2B e B2C di NeroGiardini, che registrano un notevole e crescente successo, come peraltro dimostra lo sviluppo del brand nel mercato calzaturiero non soltanto italiano.
L’area di inbound, equipaggiata con 5 baie di ingresso, vede l’arrivo della merce in scatoloni e la successiva suddivisione delle scatole di scarpe in mobiletti in tre stazioni di carico magazzino. Da qui i mobiletti vengono inviati al magazzino automatico che registra la capacità di 60 mila scatole di scarpe su 4 corsie.
Dal magazzino 4 miniload, (ampliabili a 8) sviluppati e realizzati da Uteco Contec, prelevano le scatole che comporranno l’ordine, che poi vengono instradate verso le 6 baie di picking (ampliabili a 12) per la preparazione dell’ordine.

Il valore di una partnership basata sui tecnologia e professionalità

“Non possiamo che essere onorati di poter continuare ad occuparci della realizzazione delle strutture logistiche di NeroGiardini”, ha dichiarato Alessandro Angiolini, Amministratore Delegato di Uteco Contec. “Dopo aver consegnato con successo l’impianto logistico di Fermo, siamo stati ora chiamati allo studio e realizzazione del suo ampliamento, necessario a NeroGiardini per rispondere con tempestività alle richieste sempre crescenti del mercato”.

L’intera movimentazione all’interno del polo logistico NeroGiardini di Fermo è stata affidata da Uteco Contec alle capacità tecnologiche di Interroll. All’interno del magazzino si sviluppano su più livelli circa 570m lineari di Interroll Modular Conveyor Platform (MCP), una innovativa generazione di moduli di trasporto che offre i sistemi più versatili e resistenti sul mercato, garantendo la massima disponibilità e scalabilità in vista di crescite future.
L’impianto tecnologico di movimentazione sviluppato originariamente dal colosso dell’intralogistica conta 5.300 rulli diametro 50mm e 535 DrumMotor EC5000 azionati da 133 unità di controllo Interroll MultiControl.
A questi, con l’ampliamento di quest’anno, si aggiungeranno altri 110 motorulli, 1100 rulli e 26 MultiControl.

“La partnership con Interroll è molto importante per noi”, ha riconosciuto Alessandro Angiolini, “Il flusso di movimentazione della merce all’interno del magazzino dev’essere al massimo grado di fluidità e deve garantire la quasi assenza di manutenzione per assicurare l’operatività attesa. Interroll vanta referenze mondiali con le sue tecnologie di movimentazione e la capacità di assistenza, anche in fase di progettazione, è di tutto rispetto”.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Il Giornale della Logistica

Lascia un commento

error: RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright GDL