riempitivo gdl header

Con la piattaforma Upply, Geodis investe nel mercato digitale

0
TRANSPOTEC – newsbanner dal 1 ottobre al 24 febbraio 2019

Contribuire a rendere il mercato della logistica più efficiente e trasparente significa consentire alle tante realtà del settore di liberare il proprio potenziale, in un contesto in cui le dinamiche dell’e-commerce e la digitalizzazione dei consumi hanno esploso i processi di supply chain, frantumandoli in molteplici variabili. S’inserisce nella scia di questa riflessione il recente investimento realizzato da Geodis con Upply.

La piattaforma digitale Upply

Lanciata ufficialmente il 12 novembre, Upply è una piattaforma digitale che si rivolge alle aziende di trasporto e logistica e alla committenza, proponendosi come uno strumento per incrementare la flessibilità e diminuire la complessità nelle fasi contrattuali.

Nella sua prima release, la funzione “Smart” fornisce, in pochi secondi, le quotazioni di trasporto per un massimo di 100.000 tratte.

Combinando informazioni anonime e crittografate, estratte dall’attività della piattaforma quotidiana con benchmark di partner sicuri, gli algoritmi proprietari di Upply determinano i prezzi e le tendenze di mercato in qualsiasi momento.

Le funzionalità di market intelligence

Le funzionalità di market intelligence della piattaforma aiutano a restringere le soluzioni della catena di fornitura che meglio si adattano alle esigenze aziendali, riducendo costi e semplificando il processo.

“Molti attori spendono mesi e mesi nelle fasi di negoziazione, perché non ci sono processi trasparenti ed immediati che mettono in luce le migliori opportunità, – afferma Boris Pernet, CEO di Upply – Upply contribuisce alla creazione di supply chain più semplici e fluide, consentendo ai suoi attori di superare la volatilità del mercato, l’incertezza, la complessità e l’ambiguità”.

La versione Smart è free per i primi sei mesi

L’accesso e l’utilizzo di Upply nella sua versione Smart sarà completamente “open” e “free” per i sei primi mesi circa dal lancio. In seguito, saranno proposti diversi pacchetti di servizio a pagamento.

Già nel 2019, inoltre, sarà introdotta la possibilità di prenotare, tramite Upply, le soluzioni suggerite, andando in seguito verso una crescente flessibilità nella gestione dei servizi.

“Entro il 2019, puntiamo ad avere 10.000 utenti regolari registrati, – indica Pernet. – Upply è aperta alle aziende del settore di tutte le dimensioni, ma anche alle società di consulenza ed agli studenti”.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Il Giornale della Logistica
Condividi
error: RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright GDL