CONTRACT LOGISTIC header banner dal 15 ottobre al 21 novembre 2019
GEP – Header banner dal 1 al 31 ottobre 2019
CLS – Header banner dal 1 settembre al 31 dicembre 2019
riempitivo gdl header

Il Gruppo Hörmann acquisisce Northwest Door e continua a crescere sul mercato statunitense

0
LPR – newsbanner dal 1 settembre al 30 Novembre 2019
BAOLI – newsbanner dal 1 ottobre al 31 ottobre 2019
LOGISTIC FORUM GUBBIO – newsbanner dal 23 settembre al 23 ottobre 2019

La tedesca Hörmann, azienda specializzata ella produzione di portoni industriali, telai, porte e motorizzazione presente in Italia con la filiale di Lavis (TN), continua la sua espansione sul mercato americano.

Già presente negli USA con due stabilimenti produttivi e quattro filiali di vendita, dal 2002 Hörmann distribuisce nella zona orientale degli Stati Uniti i propri prodotti, soprattutto portoni da garage e portoni industriali.

Oggi, con l’acquisizione della Northwest Door, azienda locale a conduzione familiare, il produttore tedesco compie il primo passo verso un nuovo, ambizioso, obiettivo: includere l’area nord-occidentale degli States nel proprio mercato globale.

Nothwest Door: 70 anni di esperienza

Messa in vendita dal titolare Steve DeWitt, la Northwest Door fu fondata nel 1946 a Puyallup, vicino a Seattle, nello stato di Washington.

L’azienda produce e vende portoni sezionali in acciaio, legno e alluminio per il settore residenziale e industriale, con il supporto di circa 300 dipendenti e una rete di distribuzione ben sviluppata, composta da sei filiali dislocate nel nord-ovest degli Stati Uniti.

In base agli accordi stipulati, l’attuale direttore Jeff Hohman continuerà a svolgere la propria mansione, mentre i portoni continueranno ad essere venduti con il marchio Northwest Door.

Espansione in U.S.A.
“I dipendenti della Northwest Door, e in particolare il direttore Jeff Hohman, hanno un’esperienza pluriennale nel settore dei portoni negli Stati Uniti nord-occidentali – ha dichiarato Christoph Hörmann.

Con questa manovra ci arricchiamo di un’azienda che, come la nostra, è a conduzione familiare e locale, il cui presidio nel nord-ovest degli Stati Uniti va a completare perfettamente la nostra presenza attuale nell’est. Riteniamo che gli USA siano per noi un mercato molto importante – ha poi concluso Christoph Hörmann – e sarà nostro compito predisporre ulteriori investimenti e valorizzare la produzione locale”.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Il Giornale della Logistica
Condividi

Lascia un commento