CEVA – Header Banner dal 20 novembre al 20 dicembre 2019
GEP – Header banner dal 1 al 31 dicembre 2019
CLS – Header banner dal 1 settembre al 31 dicembre 2019
riempitivo gdl header

Il progetto di formazione permanente NovAcademy di Nova Systems: sulle ali della conoscenza

0

La cultura e la competenza quali valore aggiunto per il logistico alle prime armi come per il professionista evoluto. La fine dei pacchetti “chiavi in mano” e l’apertura delle nuove frontiere del sapere. In una parola: l’esperienza di NovAcademy per la formazione permanente

Sembra un’aula come tante altre: una decina di tavoli a ferro di cavallo, Personal Computer collegati in Cloud, block notes, uno schermo gigante. Niente cattedra, niente lavagne, un tavolo per il ricevimento degli ospiti, acque minerali, caramelle, qualche snack salutista. Eppure è da qui che transita una rivoluzione: “non c’è altra strada – dice Ivano Avesani, presidente di Nova Systems Group -: tutti propongono soluzioni software che promettono di risolvere mille problemi. Tutti offrono consulenza e formazione sui prodotti che vendono. Ma nessuno aveva capovolto il paradigma: porre al centro il cliente e le sue esigenze accanto ad un software ai massimi livelli di settore: BeOne”.

Barbara Avesani, Organization Manager & Service Desk Coordinator, così descrive il progetto: “Abbiamo reso accessibile la formazione permanente creando un combinato disposto di soluzioni dove ciascuno può ritagliarsi la formula che preferisce tramite la partecipazione a corsi in aula, webinar, video – lezioni”.

NovAcademy: l’obiettivo è la competenza

L’obiettivo è la competenza, un work in progress che permetta di utilizzare gli strumenti ITC al 100% delle loro possibilità: “capita – spiega Barbara – di comprare una Ferrari e di usarla come una 500”. Oppure, ed è il nostro caso, di acquisire BeOne, la soluzione software di Nova Systems per le spedizioni internazionali, la dogana, i trasporti e la logistica, e di utilizzarne i diversi moduli (CRM, Customs, Fatturazione elettronica, TMS/AIR, TMS/Ocean, TMS/Land, WMS, Management Control e Business Intelligence) solo in parte: “siamo molto attenti nella composizione dell’aula – spiega la nostra interlocutrice -: figure senior e junior, provenienza da realtà diverse. Puntiamo a creare un gruppo reattivo dove ciascuno si senta libero di mettere in comune esperienze e competenze. Il docente funge da facilitatore, guida, riferimento”.

Il costo, per ciascuno dei moduli proposti, è di 100 euro a persona e a giornata: “per il momento i corsi si tengono presso le nostre sedi di Milano e Verona – spiega Ivano – ma ne stiamo studiando l’estensione anche in altre Regioni. Ma il nostro consiglio è di “staccare” il personale dalla quotidianità e di farlo venire qui. Il traguardo è che le persone rientrino nelle proprie aziende con una preparazione tale da ammortizzare rapidamente l’investimento. A noi non interessa acquisire marginalità dalla formazione, ma investire sulle persone perché utilizzino BeOne al massimo delle sue potenzialità”.

Creare cultura e professionalità

I docenti sono manager Nova Systems formati per l’occasione, con particolari doti di empatia oltre che padroni assoluti delle materie di riferimento: “le ore in aula sono un aiuto anche per loro: dalle esigenze manifestate dai partecipanti emergono nuovi spunti per approfondire, spiegare, talora implementare i software, visto che il mondo cambia e quello che è valido oggi non lo sarà più tra sei mesi”. Un ulteriore vantaggio del circolo della conoscenza si rivela l’abbattimento dei costi di assistenza: “Un cliente ben addestrato non chiama, non telefona, ha la soddisfazione di padroneggiare la materia e lo strumento”.

Non è quindi un caso che l’esperienza dei corsi voluta da NovAcademy (inaugurati a maggio 2019) abbia già raggiunto tutti i target previsti in termini di iscrizioni e imposto un arricchimento del calendario: “in realtà – rivela Barbara – lavoravamo al progetto da due anni e ne abbiamo testato le potenzialità grazie alla collaborazione con alcuni clienti e con alcuni Istituti Superiori”, in particolare l’ITIS Marconi di Verona  e la Fondazione ITS – Mobilità Sostenibile di Bergamo.

Formazione permanente ma in costante evoluzione

La svolta è avvenuta alla fine del 2018 con l’approssimarsi delle scadenze relative alla fatturazione elettronica: “Non c’era tempo per andare dai clienti a spiegare cosa fare. Ci è venuta l’idea di ricorrere a dei webinar scoprendo così che molti dei nostri esperti interni erano docenti naturali. E, alla ricerca della semplicità, abbiamo chiamato i webinar “corsi on line”: è stato un successo, molti ci hanno scritto per ringraziare”.

Oggi, che l’iniziativa NovAcademy è a regime, sono una decina i corsi che, ogni mese, si tengono nella sede di Verona: “ma la domanda è in crescita e stiamo ampliando l’offerta – dice Barbara – sia per quanto concerne il numero che la durata dei corsi, in taluni casi ampliata a due giornate. Un impegno maggiore talora necessario per conseguire il risultato atteso: rendere il cliente autonomo non solo nell’uso ma anche nella configurazione di BeOne”.

Estratto dell’articolo pubblicato sul numero di ottobre de Il Giornale della Logistica


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Il Giornale della Logistica
Condividi

Lascia un commento

error: RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright GDL