CROWN – header banner dal 1 settembre al 30 novembre 2018
CLS – Header banner dal 14 maggio al 31 dicembre 2018
riempitivo gdl header

UPS punta sul gas naturale con oltre 700 nuovi veicoli a GNC e nuove stazioni di rifornimento

0
Naples Shipping Week – newsbanner dal 24 agosto al 29 settembre 2018

 

UPS realizzerà cinque stazioni di rifornimento di gas naturale compresso (GNC) a livello globale e introdurrà oltre 700 nuovi veicoli a GNC, di cui 400 motrici stradali e 330 terminal truck.

Solo nel 2018, l’investimento nel GNC previsto dalla multinazionale americana ammonta a 130 milioni di dollari e va a sommarsi agli investimenti effettuati nel 2016 e nel 2017, rispettivamente di 100 milioni di dollari e 90 milioni di dollari.

Nel decennio 2008-2018 ammontano quindi a più di 1 miliardo di dollari gli investimenti stanziati da UPS in stazioni di rifornimento e veicoli a carburante alternativo e tecnologia avanzata.

Investimenti in crescita nel gas naturale

“Crediamo fortemente che continuare a investire nella nostra flotta a gas naturale sia un elemento fondamentale per raggiungere l’obiettivo a lungo termine di ridurre le emissioni di CO2” ha dichiarato Carlton Rose, Presidente Global Fleet Maintenance and Engineering di UPS.

“Nel 2017 abbiamo dimostrato l’efficienza dei veicoli a gas naturale e del carburante alternativo utilizzando circa 290 milioni di litri equivalenti totali per la nostra flotta di terra. UPS si fa quindi promotore dell’introduzione su vasta scala di veicoli a gas naturale”.

Verso un trasporto sempre più pulito

Lo sviluppo delle capacità relative al gas naturale compresso e liquefatto rappresenta per UPS un fattore fondamentale per incrementare l’uso di gas naturale rinnovabile (GNR).

Rispetto al diesel tradizionale il GNR permette di ridurre fino al 90% le emissioni di gas serra prodotte durante il ciclo di vita del combustibile. Lo scorso anno UPS ha utilizzato circa 57 milioni di litri equivalenti di GNR, registrando il consumo più elevato del settore dei trasporti.

Cinque nuove stazioni di rifornimento

Le cinque nuove stazioni di rifornimento di GNC saranno costruite a Goodyear (Arizona), Plainfield (Indiana), Edgerton (Kansas), Fort Worth e Arlington (Texas).

Le 400 motrici saranno fornite da Freightliner e Kenworth mentre i 330 terminal truck da TICO.

I nuovi veicoli a GNC di UPS saranno impiegati su percorsi che permettano di sfruttare le nuove stazioni di rifornimento, oltre a espandere le flotte a gas naturale già presenti in altre sedi UPS, tra cui Atlanta (Georgia) e Salt Lake City (Utah).

Attualmente UPS gestisce oltre 50 stazioni di rifornimento di gas naturale situate strategicamente sul territorio americano, in Canada (Vancouver) e nel Regno Unito (Tamworth).

Obiettivo 2020

Questa iniziativa permetterà a UPS di raggiungere l’obiettivo previsto per il 2020, ovvero far sì che il 25% dei nuovi veicoli acquistati sia a carburante alternativo o tecnologia avanzata.

UPS ha anche fissato l’obiettivo di sostituire il 40% di tutto il carburante impiegato per la flotta di terra con risorse non convenzionali, diverse da diesel e benzina.

Questi obiettivi rafforzano l’impegno di UPS volto a ridurre del 12% entro il 2025 le emissioni di gas serra nelle operazioni via terra a livello globale.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Il Giornale della Logistica
Condividi
error: RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright GDL