ATHENA – Header banner dal 1 maggio al 31 maggio 2022
HYUNDAI – header banner dal 1 maggio al 31 maggio 2022
SEALED AIR – header banner dal 20 dicembre al 19 giugno 2022
COLLIERS – header banner dal 1 febbraio al 31 maggio 2022

Sailpost prosegue il suo percorso di crescita e punta a un aumento di fatturato del 50% nel 2022

0
IKN  – newsbanner dal 7 maggio al 7 giugno 2022
NEWLAND – newsbanner dal 4 aprile al 4 luglio 2022
UBIQUICOM – newsbanner dal 4 aprile al 3 giugno 2022
WORLD CAPITAL – newsbanner dal 1 marzo al 31 maggio 2022
BAOLI – newsbanner dal 1 maggio al 31 maggio 2022
STILL – newsbanner dal 1 maggio al 30 settembre 2022

Investimenti, innovazione e capitale umano sono i punti di forza che hanno permesso a Sailpost – operatore del mercato postale privato italiano – di conseguire nel 2021 un fatturato di oltre 40 milioni di euro, consolidando il proprio posizionamento strategico sul territorio italiano e internazionale e puntando per il 2022 a un ulteriore aumento di fatturato del 50%.

Occhi puntati al futuro

Nel dettaglio, nel 2021 Sailpost ha sviluppato un fatturato di oltre 40 milioni di euro, con un EBITDA di 4,5 milioni, in crescita rispettivamente del 10% e del 135% rispetto al 2020.

“Possiamo ritenerci pienamente soddisfatti dell’anno appena concluso, che ci ha visto tra le altre cose uniformare l’omonimo marchio in franchising Sailpost con la casa madre, a beneficio di un’offerta e un’immagine verso il mercato più chiara e forte”, afferma Valterio Castelli, Presidente di Sailpost. “La nostra realtà è ormai riconosciuta unanimemente come il secondo operatore postale in Italia, cosa che ci riempie d’orgoglio e ci permette di rilanciare per un 2022 in cui prevediamo un aumento di fatturato di oltre il 50%”.

Capillarità locale e prospettiva internazionale

Un futuro ambizioso per Sailpost, che annovera tra i principali punti di forza una fitta rete di agenzie con più di 140 filiali e ulteriori 270 punti, tra sportelli e strutture operative periferiche, in grado di raggiungere oltre il 70% dell’intero territorio nazionale. Numeri che sottolineano la qualità del lavoro svolto anche grazie al modello in franchising, che ha visto la società inaugurare solo lo scorso anno 18 nuove agenzie, dando così una risposta concreta alle difficoltà di tanti lavoratori, giovani e di età più matura.

Ampliando il discorso a tutto il Gruppo, Sailpost può inoltre fare affidamento sul Corriere Nazionale HR Parcel e sulla business unit Line Haul, servizio di trasporto composto da oltre 8.000 truck di proprietà di 160 partner fidelizzati.

“La nostra storia è sempre stata caratterizzata da una mission molto chiara: essere il partner di riferimento di grandi realtà italiane e internazionali per servizi postali, parcel e logistici” prosegue Castelli. “A dimostrazione della bontà della strada intrapresa ci sono i risultati ottenuti finora, tra cui annoveriamo anche le vittorie in importanti bandi e gare regionali e nazionali o l’acquisizione di nuovi clienti in ambito finanziario e bancario. Non dimentichiamo poi la liberalizzazione del mercato relativo alle notifiche di multe e atti giudiziari: un business da 360 milioni di euro che ci vede come assoluto punto di riferimento, essendo il primo operatore postale privato ad aver conseguito la licenza speciale nazionale per quest’attività”.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Il Giornale della Logistica

Lascia un commento

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Ricevi gratis le ultime news direttamente sulla tua e-mail

Inserisci i tuoi dati. Riceverai una e-mail con la richiesta di confermare l’iscrizione (controlla anche lo spam!): cliccando sul link la tua iscrizione sarà attiva. Iscrivendoti accetti le nostre condizioni sulla privacy Informativa GDPR