TELEROUTE – header banner dal 1 aprile al 30 giugno 2020
CLS – Header banner dal 1 aprile al 30 giugno 2020
riempitivo gdl header

LPR potenzia il proprio network europeo con un nuovo centro servizi per la gestione dei pallet nel Regno Unito

0
BAOLI – newsbanner dal 1 maggio al 30 giugno 2020
GEP – newsbanner dal 1 al 30 GIUGNO 2020

LPR ha annunciato l’avvio di un’importante riorganizzazione delle proprie operazioni di ispezione e riparazione dei pallet nel Regno Unito grazie a una nuova partnership con James Jones & Sons (Pallets & Packaging) Ltd.

La partnership consentirà a LPR di continuare a offrire ai propri clienti dei servizi d’eccellenza.

Nell’ambito dell’accordo, James Jones & Sons fornirà a LPR un servizio completo di ispezione e riparazione di pallet dal proprio sito di Golborne, oltre a farsi carico della gestione delle operazioni di LPR a Castleford e Stretton.

Pallet come nuovi

La partnership è già pienamente operativa a Golborne, dove ogni settimana un numero considerevole di pallet viene ispezionato e rinnovato.

Questo cambiamento non ha avuto alcun impatto sulla qualità del servizio, poiché le riparazioni sono state effettuate regolarmente entro i tempi previsti e in conformità con le aspettative dei clienti.

“La creazione di una partnership con uno specialista dei pallet in legno di fiducia e affidabile quale James Jones & Sons ha realmente aiutato LPR a ottimizzare l’offerta di servizi ai propri clienti”, ha dichiarato Adrian Fleming, Direttore regionale di LPR UK e Irlanda.

“La partnership è iniziata splendidamente con una transizione ben riuscita a Golborne, Castleford e Stretton, e ci auguriamo di proseguire su queste solide basi per continuare così nel futuro”.

Una partnership ben avviata

“Siamo molto lieti di questo contratto a lungo termine con LPR, con cui abbiamo rapporti di lunga data in qualità di fornitori di legname, di pallet nuovi e di servizi di ispezione e di riparazione”, ha dichiarato Gil Covey, Presidente esecutivo di JJSPL.

“Nel corso degli ultimi anni abbiamo sviluppato le nostre competenze nel campo delle ispezioni e della riparazione di pallet nell’ambito del circuito chiuso del noleggio.

Lavoriamo con tutti i pooler che operano nel Regno Unito, e questi apprezzano la nostra esperienza e competenze in questo settore specializzato. Siamo consapevoli dell’importanza cruciale di queste operazioni per chi fornisce il sevizio di noleggio pallet, e per i quali il fulcro dell’attività risiede nel mettere a disposizione pallet di qualità nel modo più efficace possibile.

Abbiamo già assistito a netti miglioramenti da quando abbiamo iniziato a operare, e questi dovrebbero rivelarsi estremamente vantaggiosi in termini di produttività e qualità dei pallet.

La nostra azienda ha investito considerevolmente nei macchinari e nella formazione del personale per sviluppare questa attività che è perfettamente compatibile con le nostre operazioni di segheria e di produzione di pallet nuovi. Siamo impazienti di sviluppare ulteriormente le nostre attività con LPR”, ha concluso Covey.

Pallet pooling a 360 gradi

Grazie a questa nuova partnership, LPR copre ora tutti i suoi fabbisogni: ottimizza i propri sistemi logistici e riduce le emissioni di CO2 grazie alla maggiore vicinanza con i propri clienti, e può anche realizzare importanti economie rispettando allo stesso tempo gli impegni che la contraddistinguono per quanto riguarda la propria politica ambientale, annunciata pochi anni addietro.

LPR incrementa inoltre così la propria capacità di magazzino e rafforza ulteriormente l’ampia copertura geografica.

Come di consueto, questi sviluppi operativi vanno di pari passo con un impegno nei confronti dei clienti dal punto di vista ambientale e delle politiche di approvvigionamento.

Attenzione all’ambiente

Prima società del settore del noleggio pallet a ottenere la certificazione PEFC, nel 2010, LPR per la fabbricazione dei pallet utilizza unicamente legname proveniente da risorse certificate.

La legalità dei prodotti derivanti dal legname è un elemento centrale di questa catena di custodia.

Comporta una valutazione dei rischi finalizzata a garantire che i prodotti dell’azienda non provengano da attività forestali illecite, un elemento centrale per LPR.

L’azienda rivolge inoltre una particolare attenzione all’offerta di soluzioni logistiche sostenibili a tutti le parti interessate.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Il Giornale della Logistica
Condividi

Lascia un commento

error: RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright GDL

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Ricevi gratis le ultime news direttamente sulla tua e-mail

Inserisci i tuoi dati. Riceverai una e-mail con la richiesta di confermare l’iscrizione (controlla anche lo spam!): cliccando sul link la tua iscrizione sarà attiva. Iscrivendoti accetti le nostre condizioni sulla privacy Informativa GDPR