CLS – Header banner dal 14 maggio al 14 agosto 2018
riempitivo gdl header

Logistica a temperatura controllata: STEF acquisisce le attività di Fidenza e Ascoli Piceno del Gruppo Marconi

0
MIP newsbanner dal 10 luglio al 31 agosto 2018

Il GRUPPO STEF ha acquisito le attività di Fidenza e Ascoli Piceno del Gruppo Marconi, player italiano della logistica dei surgelati, che includono anche la società dedicata ai trasporti Orlando Marconi Trasporti.

L’annuncio è stato dato durante una conferenza stampa in occasione di CIBUS, la fiera dell’agroalimentare che si è tenuta nei giorni scorsi a Parma.

Si tratta di un’operazione di crescita esterna, che permette a STEF di proseguire nella propria strategia di sviluppo internazionale e di rafforzare il proprio network europeo dedicato alla logistica dei prodotti alimentari surgelati.

I dettagli dell’acquisizione

Il Gruppo acquisisce attraverso la propria divisione immobiliare ImmoSTEF Italia, una delle maggiori piattaforme di logistica surgelata d’Europa, situata a Fidenza (Parma), ed un impianto logistico ad Ascoli Piceno.

Queste due filiali rappresentano un volume di stoccaggio di 1,3 milioni mc totali.

L’accordo stabilisce inoltre l’acquisto delle attività di logistica e trasporto svolte nei due siti, le quali rappresentano un fatturato di circa 55 milioni di euro.

Grandi manovre nella logistica a temperatura controllata

“Questa acquisizione rappresenta la più grande operazione del settore della logistica a temperatura controllata degli ultimi anni in Italia.

Essa permette al GRUPPO STEF di rafforzare in maniera significativa la propria rete dedicata al surgelato in Europa e a STEF ITALIA di disporre di importanti risorse per proseguire nel proprio piano di crescita”, ha dichiarato Stanislas Lemor, direttore generale delegato del GRUPPO STEF e Presidente di STEF ITALIA.

“Questo accordo offre ai nostri clienti la garanzia di una continuità di servizio e di qualità che solo un gruppo solido ed ambizioso come STEF può proporre, grazie alla propria visione di crescita e sviluppo” ha aggiunto Adriano Federici, Amministratore delegato del Gruppo Marconi.

L’ingresso di STEF nel freddo negativo

Grazie a questa operazione, STEF ITALIA entra nel mercato del freddo negativo (-25°C).

Questi nuovi depositi completano in maniera ottimale il network italiano, che conta già 34 filiali dedicate ai prodotti alimentari freschi, ai prodotti termosensibili e ai prodotti ittici freschi.

“STEF ITALIA ora è in grado di offrire ai player dell’agroalimentare una gamma completa di servizi nell’ambito della supply chain del freddo, garantendo le migliori condizioni di qualità, puntualità e sicurezza alimentare.

Oltre a questa acquisizione, il Gruppo continuerà ad investire significativamente in Italia per intensificare la propria presenza geografica e rafforzare la propria struttura sul territorio”, ha precisato Marco Candiani, direttore generale di STEF ITALIA.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Il Giornale della Logistica
Condividi
error: RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright GDL