CLS – Header banner dal 14 maggio al 14 agosto 2018
riempitivo gdl header

L’internazionalizzazione di Brivio & Viganò: nasce la filiale spagnola

0
MIP newsbanner dal 10 luglio al 31 agosto 2018

Brivio & Viganò punta sull’internazionalizzazione. Lo scorso maggio ha infatti aperto la filiale spagnola Brivio & Viganò España.

La sede della nuova società sorge nella zona strategica di MercaMadrid, il principale mercato del Paese per il settore.

La spinta verso l’internazionalizzazione

La spinta verso l’internazionalizzazione emerge, da una parte, dalla volontà di aumentare la conoscenza del brand, anche al di fuori dei confini nazionali, e dall’altra, dal desiderio di apprendere le logiche del mercato europeo delle spedizioni nazionali e internazionali così da poter ampliare la propria offerta di servizi.

Il modello di business attuato prevede la creazione di valore aggiunto attraverso investimenti diretti, sviluppando lavoro sul territorio e rapporti con le maggiori catene GDO spagnole.

Distribuzione di frutta e verdura

Il servizio attualmente offerto è quello di distribuzione groupage di frutta e verdura in Spagna e Portogallo, con consegne a tutti i Ce.Di.

GDO spagnoli e ritiri dai principali mercati e porti navali, sviluppato attraverso un network strutturato con molteplici transit point dislocati su tutto il territorio coperto.

Il magazzino di 1.500 metri quadrati, situato nel Centro Transportes Madrid, è suddiviso in celle a doppia temperatura, supportate delle più moderne tecnologie, per lo stoccaggio di merce a temperatura positiva 2-4 °C (freschi e quarta gamma) e 6-8 °C (frutta e verdura).

Il trasporto viene effettuato tramite una trentina di bilici a marchio Brivio & Viganò in partnership con 2 vettori spagnoli.

Obiettivo: sviluppare e ampliare l’offerta

L’approccio della filiale iberica del gruppo è lo stesso che da anni caratterizza il lavoro sul territorio italiano.

I clienti, sempre al centro, possono beneficiare di un’esperienza consolidata nella distribuzione e di key account altamente qualificati, di livelli di servizio affidabili, costantemente monitorati tramite KPI, e di un costumer service dedicato.

La decisione di oltrepassare i confini del business tradizionale ha portato a una ridefinizione degli obiettivi e delle strategie aziendali e, soprattutto, alla programmazione di una serie di investimenti, motivati dalla volontà di progredire nella trasformazione dell’azienda in una realtà sempre più strutturata.

Lo sviluppo dell’attività permetterà l’apprendimento del know-how di un mercato straniero, attraverso la creazione di rapporti solidi con i più importanti player del settore, così da poter ampliare l’offerta e implementare successivamente ulteriori servizi.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Il Giornale della Logistica
Condividi
error: RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright GDL