CONTRACT LOGISTIC header banner dal 15 ottobre al 21 novembre 2019
CLS – Header banner dal 1 settembre al 31 dicembre 2019
riempitivo gdl header

Con una nuova rotta intermodale Ekol collega Trieste alla Germania

0
Euro Expo – Newsbanner dal 31 ottobre al 27 novembre 2019
LPR – newsbanner dal 1 settembre al 30 Novembre 2019

Un’Europa sempre più connessa e sempre più intermodale: questo il progetto di Ekol Logistics che persegue il proprio sviluppo con una strategia volta a sviluppare più connessioni intermodali in Europa.

In linea con questo obiettivo Ekol ha attivato un nuovo servizio di treno blocco tra Trieste, Italia, e Kiel, in Germania.

In più, oltre al servizio via treno, Ekol offrirà un collegamento marittimo realizzato in partnership con Stena Line tra Kiel e Goteborg, in Svezia.

Il servizio attivato fa Ekol rappresenta il primo collegamento ferroviario dal porto di Trieste per collegare il Corridoio Baltico-Adriatico ed ha fatto il suo primo viaggio proprio mercoledì 25 gennaio 2017.

Una vocazione intermodale

“Nella continuità della strategia di Ekol di espansione siamo molto felici di offrire un nuovo ponte intermodale che collega la Scandinavia, la Germania settentrionale, la Russia e il Mar Baltico con il Sud Europa e il Medio Oriente, ossia con mercati come la Turchia o l’Iran. Siamo sicuri che questa nuova soluzione innovativa sarà apprezzato in quanto sarà il miglior servizio diretto che aprirà nuove opportunità di business economico di di queste regioni “, ha sottolineato Alaa Jennane, direttore di Ingegneria Business Development di Ekol.

Questo nuovo servizio dimostra che il Porto di Trieste sta espandendo ulteriormente il suo mercato interno con l’iniziativa di Ekol Logistics, che di recente ha acquisito la maggioranza delle azioni del Terminal EMT a Trieste.

Un treno da non perdere

Il treno partirà ogni mercoledì alle ore 11:00 da Trieste e raggiungere Kiel alle 16:00 giorno successivo.

Il ritorno partirà ogni domenica alle 13:00, da Kiel per arrivare a Trieste il lunedi alle ore 17:00.

“Il collegamento ferroviario in arrivo a Kiel sarà in grado di trasmettere le spedizioni ad altre regioni, come ad esempio Goteborg, che possono così ricevere la consegna a partire da venerdì mattina. Allo stesso tempo, siamo in grado di consegnare ad altre destinazioni nel nord della Germania e Danimarca su strada con consegne a partire da venerdì mattina. La volontà di Ekol è offrire i migliori servizi. Ecco perché dopo aver avviato questa nuova soluzione intermodale Trieste-Kiel già stiamo progettando di raddoppiare e di predisporre ben due partenze alla settimana molto presto. Siamo convinti sia una buona notizia per i nostri clienti in quanto questo ci permetterà di ottimizzare ancora di più i tempi di transito “, ha affermato con il giusto orgoglio Wilfried Klein, Development Manager Progetto di Ekol.

La scommessa vinta dell’intermodale

Questa nuova soluzione consentirà il trasporto di diversi tipi di attrezzature, come rimorchi Mega, container e casse mobili.

“Questo progetto consolida l’ottima posizione ferroviario di Trieste”, ha dichiarato il Presidente dell’Autorità Portuale di Trieste Zeno D’Agostino, “non solo, infatti, confermano il ruolo del nostro porto come il cancello di ingresso preferenziale per Europa centrale e orientale, ma possiamo anche espandere la nostra mercato a nord del continente, raggiungendo Germania settentrionale, Danimarca, Finlandia e Svezia tramite Kiel “.

Questonuovo servizio intermodale è offerto in collaborazione con TX Logistik AG e Mercitalia per il collegamento ferroviario, Alpe Adria SpA, il porto di Kiel e Stena Line per il viaggio marittimo tra il Kiel e Goteborg.

La distanza ferroviaria tra Trieste e Kiel è 1.360 km di cui 234 miglia nautiche devono essere aggiunti per il viaggio in mare fino a Goteborg.

Il treno sarà composto da 16 carri doppia tasca adatti per trasportare 32 unità intermodali (45 ‘o 13,6 m).

Vale la pena sottolineare che, alla fine del 2016 Ekol ha avviato un nuovo servizio basato su una connessione di navetta a settimana dal porto di Sète a Noisy-le-Sec in zona di Parigi, quindi questo nuovo collegamento è un altro esempio di Ekol soluzione di sviluppo intermodale in Europa


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Il Giornale della Logistica
Condividi

Lascia un commento