GIS – Header banner dal 1 settembre al 5 ottobre 2019
CLS – Header banner dal 1 settembre al 31 dicembre 2019
riempitivo gdl header

DHL Express for Africa: il trasporto speciale di Eliska

0
GEP – newsbanner dal 1 al 30 settembre 2019
OM STILL – newsbanner dal 1 settembre al 30 settembre 2019
LPR – newsbanner dal 1 settembre al 30 Novembre 2019

DHL ha registrato una crescita di spedizioni espresse verso i paesi africani, da molti analisti considerati la nuova frontiera del business, e in questo quadro l’Italia risulta il secondo esportatore europeo in Africa (Costa d’Avorio, Ghana, Etiopia, Kenya, Senegal, Egitto e Marocco le destinazioni principali).

Pioniere sul continente, DHL Express intrattiene rapporti con il mercato africano dal 1978 e dispone, unico corriere espresso internazionale, di una flotta di velivoli propri.

L’esperienza quasi quarantennale si è tradotta nella costruzione di un network in grado di raggiungere tutti i Paesi africani: oltre 170 strutture, 5 air hub (Johannesburg, Nairobi, Lagos, Abidjan e Libreville), 15 velivoli dedicati al centro della rete e oltre 5.800 service point.

In 25 Paesi nell’Africa sub-sahariana, inoltre, DHL è dotata di sistemi di sicurezza modernizzati, che garantiscono una sorveglianza da remoto.

Il trasporto di Eliska: missione compiuta!

Qualche settimana fa l’azienda ha portato a termine un progetto davvero delicato: riportare Eliska, uno degli ultimi esemplari di rinoceronte nero, nella sua terra d’origine.

La passeggera speciale, 3 anni e 900 kg, è stata trasferita dallo zoo Dvur Kralove in Repubblica Ceca all’hub Europeo di DHL a Lipsia e caricata su un Boeing 757-200 cargo appositamente predisposto.

Da qui un viaggio lungo 6.500 Km, con tappa a Bergamo, per arrivare al parco naturale tanzaniano gestito dalla George Adamson Wildfile Preservation Trust, che tutela le specie in via d’estinzione.

Il reinserimento di Eliska nel suo habitat naturale è stato possibile grazie ad un team di 40 Specialisti Internazionali di DHL del trasporto terrestre e aviario, del controllo, dello sdoganamento e della certificazione che hanno seguito Eliska per tutta la durata del trasferimento, insieme ad un team di veterinari.

“Il viaggio di Eliska è uno dei molti progetti di salvaguardia delle specie a rischio e dell’ambiente che DHL ha intrapreso negli ultimi anni, a conferma non solo dell’efficienza del nostro network, ma anche del forte senso di Responsibility che ci caratterizza” ha dichiarato Simona Lertora, Head of Marketing & Business Development di DHL Express Italy.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Il Giornale della Logistica
Condividi

Lascia un commento