CLS – Header banner dal 1 aprile al 30 giugno 2019
riempitivo gdl header

Conad conferma STEF come partner per le attività di logistica e distribuzione in Italia della private label

0
GEP – newsbanner dal 1 al 30 giugno 2019
BAOLI – newsbanner dal 1 maggio al 30 giugno 2019

Logistica per la GDO: Conad, Consorzio Nazionale Dettaglianti, sceglie la linea della continuità per la gestione della sua private label confermando STEF – operatore europeo specializzato nella logistica del freddo – suo partner per le attività logistico-distributive.

La collaborazione tra le due aziende, infatti, prevede la gestione delle attività di logistica e distribuzione per l’Italia dei prodotti a marchio Conad presenti nei suoi 3.225 punti di vendita su tutto il territorio nazionale.

Una logistica dedicata alla private label

In base al nuovo contratto, STEF mantiene la gestione dell’intera supply chain della logistica centrale Conad per i prodotti di Private Label deperibili, carnei e surgelati attraverso gli hub di Fidenza (uno dei più grandi magazzini refrigerati d’Europa) e di Ascoli Piceno, ed attraverso la rete di trasporti inbound dai luoghi di produzione e outbound verso i Centri Distributivi territoriali delle Cooperative Conad.

Questo nuovo contratto segue quello precedentemente in corso e prosegue la collaborazione con un orizzonte temporale di lungo periodo, in cui STEF manterrà il suo ruolo strategico a supporto della più ampia organizzazione in Italia di imprenditori indipendenti del commercio al dettaglio, nonché leader del canale supermercati.

Conad e STEF: una partnership che funziona

Struttura, capacità d’investimento e orientamento all’innovazione: sono queste le caratteristiche principali che hanno permesso a STEF di instaurare una relazione positiva con Conad. Ed è anche per questo che Conad ha scelto di continuare a puntare su di un operatore specializzato che offre un modello di supply chain integrato, e in grado di sincronizzare i flussi tra industria e retailer su tutte le gamme di temperatura (fresco, surgelato, termosensibile).

STEF inoltre può mettere in campo un’importante esperienza in ambito progettuale grazie ad un team di ingegneri in grado di supportare i propri clienti sia proattivamente, suggerendo nuove soluzioni volte a migliorare i processi di lavoro, che funzionalmente, soddisfacendo le esigenze delle attività ordinarie.

La vision comune orientata all’innovazione e allo sviluppo si è concretizzata nella definizione di una serie di progetti, condivisi da entrambe le aziende in sede di rinnovo contrattuale, volti a migliorare l’efficienza dei magazzini e dei processi logistici e a ridurre l’impatto ambientale. Si tratta di un elemento di grande rilievo e di grande valore sociale sul quale entrambe le aziende hanno intenzione di puntare nei prossimi anni.

Un progetto innovativo per ottimizzare in modo sostenibile

Marco Candiani, Direttore Generale di STEF Italia: “Questo rinnovo contrattuale rappresenta un’importante conferma del lavoro fatto finora da STEF e rappresenta inoltre un’ulteriore affermazione del nostro ruolo di creatore di valore e integratore per tutta la filiera agroalimentare, che ci vede protagonisti dalla produzione alla distribuzione. Inoltre, l’apertura di un tavolo di lavoro dedicato all’innovazione e alla sostenibilità con un player come Conad è per noi ulteriore riprova del nostro ruolo di partner attivo nello sviluppo del business dei nostri clienti.”

“La logistica è sempre più sinonimo di coordinamento di tutta la filiera, non più solo trasporto e magazzinaggio”, annota il direttore supply chain Conad Andrea Mantelli. “Per questo serve un completo ripensamento della logistica: con STEF abbiamo dato vita ad un nuovo rapporto che ci consentirà di avvalerci di soluzioni innovative e efficienti per ottimizzare i flussi distributivi. Un elemento strategico importante non solo in chiave di centralizzazione logistica, ma anche per sviluppare nuovi progetti che puntino a migliorare la qualità dell’ambiente migliorando il trasporto dei prodotti e elevando ulteriormente la qualità del servizio, fattore competitivo fondamentale per il sistema Conad”.

Ecco chi è Conad

Conad, Consorzio Nazionale Dettaglianti, è la più ampia organizzazione in Italia di imprenditori indipendenti del commercio al dettaglio, operante nel canale dei supermercati.
Sotto il profilo societario, è un consorzio che aggrega 7 grandi cooperative territoriali, le quali complessivamente associano 2.664 dettaglianti, dando vita a un originale modello distributivo fondato sulla figura del socio imprenditore indipendente associato in cooperativa, protagonista di un sistema che vede nel Consorzio lo strumento di orientamento e sintesi. Il giro d’affari di Conad a fine 2018 si è attestato a 13,4 miliardi di euro.
Sul piano operativo, l’organizzazione si struttura su tre livelli: i soci titolari dei punti vendita, associati in cooperativa; le cooperative, che operano nelle diverse aree del Paese supportando gli imprenditori associati e coordinando l’attività commerciale a livello territoriale, con servizi amministrativi, commerciali, logistici e finanziari; il Consorzio nazionale, che agisce da centrale di acquisto e servizi, con la responsabilità della pianificazione strategica, dell’attività di marketing e comunicazione per tutto il sistema, nonché della produzione, promozione e sviluppo della marca del distributore.

A proposito di STEF

STEF è un operatore logistico attivo a livello europeo nel settore del trasporto e della logistica a temperatura controllata. La sua mission è fungere da collegamento tra il mondo agroalimentare e quello dei consumatori. Per raggiungere questo obiettivo, il Gruppo trasporta prodotti alimentari freschi, surgelati o termosensibili dalle rispettive regioni di produzione alle aree di consumo, nelle migliori condizioni di sicurezza sanitaria, tempistiche e qualità. STEF mette il suo know-how al servizio di un portafoglio clienti composto da player industriali del settore alimentare, grandi marchi della distribuzione organizzata e operatori della ristorazione Ho.Re.Ca. per aumentare, in maniera sostenibile, l’efficacia della loro supply chain. Il Gruppo realizza un fatturato di 3,2 miliardi di euro, con circa 18.000 collaboratori e 240 sedi in 7 Paesi europei. Il titolo STEF è quotato all’Euronext di Parigi.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Il Giornale della Logistica
Condividi
error: RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright GDL