CBRE – header banner dal 23 giugno al 23 agosto 2022

Andrea Gentile è il nuovo Presidente di Assologistica

0
WORLD CAPITAL – newsbanner dal 1 giugno al 31 agosto 2022
STILL – newsbanner dal 1 maggio al 30 settembre 2022

Andrea Gentile è il nuovo presidente di Assologistica, associazione nazionale degli operatori specializzati in logistica in conto terzi. Gentile succede a Carlo Mearelli, al timone di Assologistica dal 2012.

Chi è Andrea Gentile

Il nuovo presidente vive a Ravenna, dove è nato 55 anni fa e ha conseguito la maturità liceale presso il locale Liceo scientifico, cui ha fatto seguito la laurea in Economia e Commercio all’Università degli Studi di Bologna.

Dopo un decennio come dirigente della Segreteria generale e societaria e Affari legali del Consorzio Agrario Provinciale di Ravenna, Andrea Gentile viene nominato nel 1997 direttore generale (carica che ricopre tuttora) di Docks Cereali, società del gruppo PIR (Petrolifera Italo Rumena) che possiede e gestisce il più grande terminal del Mediterraneo per stoccaggio e movimentazione di cereali, sfarinati e materie prime per la produzione di mangimi per conto terzi.

Un nuovo approccio “sistemico”

“La forza di Assologistica – afferma il neopresidente Gentile – sta nella multirappresentanza, ovvero nella sua capacità di rappresentare tutte le ‘anime’ del processo logistico.

Un’Associazione che rappresenti solo una parte della logistica credo sia oggi anacronistica. A conferma della mia affermazione vi sono il nuovo approccio ‘sistemico’ al nostro settore da parte del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e la maggiore considerazione da parte del mondo industriale verso il mondo dei servizi logistici”.

Nella gestione al vertice di Assologistica, Andrea Gentile sarà affiancato dai vicepresidenti Sebastiano Grasso, Massimiliano Montalti e Umberto Ruggerone.

Le imprese di Assologistica

Assologistica rappresenta oltre 250 aziende associate che operano in Italia: con 70.000 dipendenti diretti ed indiretti, con 22 milioni di metri quadrati di aree interne coperte, con 4,5 milioni di metri cubi di celle frigorifere e con 60 milioni di metri quadrati in terminal marittimi e inland terminal.

Con l’istituzione delle proprie rappresentanze territoriali e con l’incontro tra i gestori delle infrastrutture per la logistica e gli operatori terzisti che le utilizzano, l’associazione offre un’integrazione logistica a 360°.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Il Giornale della Logistica

Lascia un commento

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Ricevi gratis le ultime news direttamente sulla tua e-mail

Inserisci i tuoi dati. Riceverai una e-mail con la richiesta di confermare l’iscrizione (controlla anche lo spam!): cliccando sul link la tua iscrizione sarà attiva. Iscrivendoti accetti le nostre condizioni sulla privacy Informativa GDPR