ALIS – header banner dal 3 febbraio al 25 marzo 2020
riempitivo gdl header

Microelettrica Scientifica. Quando il gioco si fa duro la logistica si fa lean

0
OM STILL – newsbanner dal 1 novembre al 30 novembre 2019

Grandi vetrate che illuminano interni curati e ben organizzati. Ambienti e linee di produzione ordinate e pulitissime. Sale meeting attrezzate ed efficienti. Zone ristoro luminose e rilassanti. Un evidente commitment del personale a tutti i livelli dell’organigramma nel raggiungimento degli obiettivi aziendali.

Non stiamo leggendo un ipotetico vademecum su come creare “la migliore delle aziende possibili”: queste sono le caratteristiche reali e più immediatamente evidenti di una realtà imprenditoriale italiana con oltre 60 anni di storia all’attivo, situata a sud di Milano, a Buccinasco per la precisione, facente parte del Gruppo tedesco Knorr-Bremse.

Stiamo parlando della Microelettrica Scientifica, società fondata nel 1953 dalla famiglia Jaselli – Marino Jaselli ne è tutt’ora il presidente – e oggi organizzata in quattro business unit dedicate a Veicoli , con la produzione di contattori, sezionatori e strumenti di misura; Infrastrutture, con l’offerta di relè, quadri e sistemi EPC; Resistenze di potenza per applicazioni su veicoli e statiche; Ventilatori per veicoli e industria, divisione nata nel 2011 in seguito all’acquisizione della società di Solaro CometFans.

La nuova sede di Buccinasco

La nuova sede di Buccinasco è stata inaugurata nell’agosto del 2012 e pensata per riunire le attività in precedenza dislocate in quattro sedi diverse (a Rozzano, dove erano attivi due impianti, a Lacchiarella e a Vimodrone.

“La progettazione e l’avvio della nuova sede è stato il risultato, o meglio il primo passo, di un’azione che continua ancora oggi e che ha visto l’intero management impegnato in un lavoro intenso di reingegnerizzazione dei processi e quindi di rinnovamento di tutti i sistemi informatici e visuali in ottica di lean manufacturing” spiega il direttore della Supply Chain Gianluca Sacchi.

“Una riorganizzazione che non ha riguardato solamente l’aspetto produttivo ma ha coinvolto anche la logistica operativa di stabilimento, a sua volta configurata e realizzata secondo il concetto della Lean Logisitcs”. La conformazione dello stabilimento, dotato di una superficie complessiva di 15.860 mq, di cui 7.902 dedicati ai reparti produttivi e 695 mq alla logistica a servizio della produzione, ha reso possibile lo sviluppo di tre macro reparti all’interno dell’azienda, organizzati a livello produttivo in modo autonomo e coerente con le peculiarità di ciascuna business unit, ma alle dipendenze di un unico ente logistico interno addetto alla produzione; anche la logistica di distribuzione del prodotto finito ha seguito la stessa logica.

Il layout dei reparti produttivi di Microelettrica Scientifica

Il layout dei reparti produttivi di Microelettrica Scientifica

Rivoluzione interna

Rilevante sotto il profilo dell’ottimizzazione della logistica interna è stata l’implementazione del WMS StockSystemEvolution sviluppato da Replica Sistemi. Tutto lo stabilimento Buccinasco è cablato in WiFi, secondo lo standard KB. StockSystemEvolution, interfacciato con l’ERP AS400, è istallato su SQL Server virtualizzato con WM Ware e la trasmissione dei dati agli operatori avviene tramite 27 RF Gun di Motorola e 22 stampati Zebra dislocate in tutto lo stabilimento.

“Se in precedenza” ci spiega Paolo Lambardi, Back Line Process Leader di Microelettrica e responsabile dell’implementazione del WMS “il rifornimento alle linee veniva gestito “manualmente” dagli addetti alla logistica interna che lavoravano con liste cartacee elaborate per soddisfare gli ordini di materiale provenienti dalla produzione, con tutti i limiti del caso in termini di velocità, ottimizzazione e correttezza dei processi, oggi il richiamo dei materiali avviene in automatico secondo il concetto di kanban, non appena l’operatore preleva il pezzo dal supermarket di linea registrando l’azione sul terminale RF. In questo modo il flusso di materiali sulle stazioni è efficiente e sincronizzato, senza mancanti e sprechi gestionali.”

Con lo stesso obiettivo è stato progettato il layout degli ambienti e configurate le linee di produzione. Ciascuno dei tre reparti, che colpiscono per l’ordine e l’estrema pulizia degli ambienti, ospita delle zone di magazzino generale allestite con i sistemi di stoccaggio più idonei ai prodotti da gestire – magazzini verticali automatici a vassoi Kardex (10), magazzino intensivo con trilaterale, area cantilever, scaffalature tradizionali, sistema Smartbin (Bossard) – per le minuterie – insieme alle aree WIP (work in progress) in prossimità delle linee. “Queste ultime” spiega Ambrogio Redaelli, responsabile Inventory Management Leader WH & Internal Logistics “sono state progettate per garantire una attività di Setup estremamente versatile e veloce, a tutto vantaggio della efficienza del processo.” È evidente che questo abbia comportato un profondo studio di catalogazione e classificazione dei materiali necessari alla produzione.

  • Ragione Sociale: Microelettrica Scientifica SPA
    Indirizzo: Via Lucania, 2/4/6 – Buccinasco (MI)
    Sito Internet: www.microelettrica.com
    Gruppo: Knorr-Bremse, con sede aziendale principale a Monaco di Baviera. Attivo da oltre 110 anni, è il primo produttore mondiale di sistemi frenanti per veicoli commerciali e ferroviari. Nel 2014 il gruppo ha realizzato un volume d’affari di 5,2 miliardi di euro, impiegando oltre 23.000 dipendenti in tutto il mondo.
    Certificazioni di qualità ottenute: IRIS REV. 02; UNI EN ISO 9001:08; UNI EN ISO 14001:04; UNI EN 15085-2; UNI EN ISO 3824-2; OHSAS 18001:07; ISO 50001:11;
    Storia: 1953 Fondazione MS da parte della famiglia Jaselli; 2005 – Acquisizione al 70% da parte di Knorr-Bremse; 2007 – Acquisizione al 100% da parte di Knorr-Bremse; 2009 – Acquisizione di Officine De Zan S.r.l. e di EMC Traction S.r.l.; 2010 – Acquisizione di Heine Resistors e fondazione di Microlettrica do Brasil;2011 – Incorporazione di Officine De Zan e EMC Traction; 2011 – Acquisizione di Comet Fans e fondazione di MSA Elektroteknik Ltd.; 2012 Agosto – Unificazione dei 4 siti italiani nella nuova sede principale di Buccinasco, nel concetto di Lean Manufacturing 2014 – Acquisizione del 60% di Casram Rail S.p.A.
    Vendite consolidate: 123 milioni di Euro nel 2014
    Organico complessivo: 576 unità nel 2014
    Business Unit: Veicoli: Contattori, sezionatori e strumenti di misura
    Infrastrutture: Relè, quadri e sistemi EPC
    Resistenze: Resistenze di potenza per applicazioni su veicoli e statiche
    CometFans: Ventilatori per veicoli e industria
    Impianti e sedi produttive: MS USA Microelettrica USA, LLC, consociata per il Nord America; MS RSA MS South Africa Pty, Ltd, consociata per il gruppo MS in Sudafrica; MS BRA Microelettrica do Brasil ltda, consociata per il Sudamerica; MST TUR MST Elektroteknik Ltd, consociata per la Turchia e il Medio Oriente; MS RES MS Resistances SA, consociata per le resistenze industriali in Francia; HRD Heine Resistors GmbH Dresda, Germania; MHS Microelettrica Heine (Suzhou), Cina; MS IND Localizzazione presso Knorr Bremse India (Delhi); MS RUS Ufficio Vendite all’interno di KB Mosca;
  • Data di entrata in esercizio nell’attuale configurazione: 28.08.2012
    Turni di lavoro: 2 all’occorrenza con parziale sovrapposizione a giornata
    Persone per turno di lavoro: 2 per turno
    Altezza sotto trave: 8 mq Corpo A; 10 Corpo B C
    Superficie complessiva stabilimento: 15.560
    Reparti di produzione: 7.908 mq
    Superficie magazzini logistici: 695 mq
    Area spedizione: 791 mq.
    Sistema di identificazione dei materiali: Targhette univoche con Barcode
    Sistemi di trasmissioni dati agli operatori: RF Gun
    Configurazione zone di magazzino:
    – Kardex 10 pari a circa 800 Vassoi 21.000 Ubicazioni cassette Standard MS
    – Trilaterale Jungheinrich 506 Posti Pallet
    – Magazzini Cantilever e porta lamiere pari a 70 ubicazioni per pallet da metri 2.50 per 1.50
    – Magazzini Coil 60 posti pallet
    – Scaffalature Porta Pallet 1.200 posti
  • WMS: StockSystemEvolutions di Replica Sistemi
    Scaffalature e progetto: Jungheinrinch
    Magazzino verticali automatici a vassoi: Kardex Remstar
    Mezzi di movimentazione: Jungheinrich; Toyota
    RF Gun: Motorola (MC9190)
    Printer: Zebra Technology
    Smartbins per la gestione delle minuterie: Bossard

Alice Borsani

L’articolo completo è stato pubblicato sul numero di gennaio /febbraio 2016 del Giornale


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Il Giornale della Logistica
Condividi

Lascia un commento

error: RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright GDL

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Ricevi gratis le ultime news direttamente sulla tua e-mail

Inserisci i tuoi dati. Riceverai una e-mail con la richiesta di confermare l’iscrizione (controlla anche lo spam!): cliccando sul link la tua iscrizione sarà attiva. Iscrivendoti accetti le nostre condizioni sulla privacy Informativa GDPR