CBRE – header banner dal 23 giugno al 23 agosto 2022

Inchiesta sul trasporto: Domenico De Rosa di SMET, usare la tecnologia per ottimizzare i traffici

0
WORLD CAPITAL – newsbanner dal 1 giugno al 31 agosto 2022
STILL – newsbanner dal 1 maggio al 30 settembre 2022

“Il problema del caro-carburante lo abbiamo iniziato a sentire nel 2020, con il costo del metano liquido che è raddoppiato.

Oggi i costi sono alle stelle, il che ci costringe a rivedere e mettere in discussione gli investimenti riguardanti i mezzi a LNG, poiché oggi il Tco risulta negativo.

In questo momento, quindi, siamo in fase di analisi: ci auguriamo e ci aspettiamo non tanto che i costi per la trazione dei veicoli diminuiscano, ma almeno che si stabilizzino. Solo così si potranno fare gli opportuni ragionamenti”.

È il commento di Domenico De Rosa, Ad di Smet, che aggiunge: “Il costo al chilometro è aumentato sensibilmente, stiamo impiegando la tecnologia IT per eliminare gli spostamenti a vuoto, per ottimizzare. In un anno siamo riusciti ad abbattere del 12% le percorrenze con camion scarichi.

Un approccio che, oltre a contenere i costi, va anche nella direzione della sostenibilità delle nostre attività”.
De Rosa sottolinea inoltre l’atteggiamento responsabile della committenza: “I clienti hanno capito che senza una remunerazione adeguata il trasporto si ferma. Abbiamo apprezzato lo spirito di collaborazione”.

Carenza degli autisti: un problema atavico

Sul tema della carenza degli autisti, De Rosa si dice critico: “Si tratta di un problema atavico, non si è fatta formazione, si è scelto di prendere gli autisti dall’estero. In Italia si è investito troppo poco su questo mestiere, in generale non si è investito nel “mestiere”.

Lo ha dimostrato la pandemia: nonostante l’emergenza, è mancato il rispetto per gli autisti, che hanno dovuto fare i conti con attese lunghissime.

Per quanto ci riguarda stiamo facendo un’azione di sensibilizzazione dei nostri clienti per diminuire i tempi morti, per fare in modo che gli autisti non si trovino a fronteggiare condizioni sfavorevoli.

Abbiamo adottato una politica ben precisa: a costo di perdere clienti, non seguiamo le aziende che dimostrano di non avere rispetto verso il lavoro altrui”.

Digitalizzazione cyber security

Quanto alla digitalizzazione, De Rosa non ha dubbi: insieme alla cyber sicurity è un tema centrale, l’interconnessione dei mezzi con i porti è il futuro.

Contiamo, nei prossimi 24 mesi, di avere risultati concreti nei principali terminal.

Nel frattempo auspichiamo l’immediato cessate il fuoco in Ucraina, attendiamo il tempo della ricostruzione.

Con la stabilità dei mercati si può iniziare a investire nuovamente”.

Emanuela Stifano

Estratto dell’articolo pubblicato sul numero di giugno de Il Giornale della Logistica


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Il Giornale della Logistica

Lascia un commento

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Ricevi gratis le ultime news direttamente sulla tua e-mail

Inserisci i tuoi dati. Riceverai una e-mail con la richiesta di confermare l’iscrizione (controlla anche lo spam!): cliccando sul link la tua iscrizione sarà attiva. Iscrivendoti accetti le nostre condizioni sulla privacy Informativa GDPR