CROMWELL – header banner dal 5 giugno al 5 luglio 2024
SISTEMA ESPANSIONE – header banner dal 1 al 30 giugno 2024
AUTOSTORE – header banner dal 1 al 30 giugno 2024
EUROPA RISORSE – header banner dal 1 maggio al 30 giugno 2024
DEA CAPITAL – header banner dal 24 maggio al 30 giugno + 1/9 al 23/9
COLLIERS – header banner dal 1 al 30 giugno 2024

Casilli Enterprise: sostenibilità da medaglia d’oro

0
STILL – newsbanner dal 1 maggio al 31 agosto 2024

La storia della Casilli Enterprise ha inizio più di 100 anni fa, nel 1921, da una piccola attività familiare nel settore dei trasporti. “Mio nonno era un padroncino, mio bisnonno si occupava di traino con carretti guidati da cavalli”, ci spiega Francesco Casilli, Amministratore Delegato, insieme al fratello Raffaele, della Casilli Enterprise, azienda di trasporti che ha il suo core business nella temperatura controllata e una specializzazione nei settori Pharma, Food & Beverage.

“A dare una spinta imprenditoriale all’attività di famiglia è stato mio padre, Cosimo Corrado Casilli, nel 1979, dando il via a un’impresa che oggi rappresenta una solida realtà dislocata su tutto il territorio nazionale attraverso piattaforme logistiche, uffici e transit-point oltre che un’importante flotta composta da trattori stradali, semirimorchi e automezzi per l’ultimo miglio attrezzati con le più moderne tecnologie, il tutto coordinato da un ampio e magnifico team di professionisti”.

DEA CAPITAL – newsbanner dal 1 giugno al 30 giugno 2024
RICHMOND-LOGISTIC FORUM IT-newsbanner dal 1 al 30 giugno 2024

Nuovi traguardi all’orizzonte

Innovazione e tecnologia sono i punti di forza di un’azienda che registra ogni anno una crescita costante – il 2022 si è chiuso con un fatturato a +40% sul 2021 e anche il 2023 ha un obiettivo di crescita a doppia cifra. “La nostra è un’azienda in costante aggiornamento, attraversata dall’ambizione di nuovi traguardi, spinta da un team generoso, sempre al nostro fianco, capace di lavorare di squadra e orientato a instaurare e consolidare relazioni, sulla base di valori di trasparenza, lealtà e dedizione al lavoro; soft skills che, unite al senso di appartenenza, definiscono un vantaggio competitivo, così come lo spirito operativo e la straordinaria efficienza organizzativa”, commenta Francesco Casilli.

“Casilli è orientata a dare sempre le risposte giuste ai propri clienti e ai propri partner perché solo così si possono affrontare le sfide che il settore ci sottopone”.

Il driver della sostenibilità

Sfide che arrivano in primis dalla sempre maggiore spinta verso la sostenibilità aziendale. “Il nostro percorso verso la sostenibilità nasce anni fa, molto prima che diventasse una ‘moda’: è un trend che seguiamo da tempo grazie al dialogo continuo con i nostri clienti, con l’intento di far evolvere questo settore, di cui ci sentiamo un po’ un vettore culturale”, ci dice l’Amministratore Delegato.

Numerosi i progetti avviati dall’azienda in questa direzione, a partire dal rinnovo delle sedi, tutte auto-sostenibili, illuminate con impianti full led, dotate di impianti fotovoltaici e di colonnine elettriche per i gruppi frigo dei semirimorchi e per la ricarica di veicoli nell’ultimo miglio, oltre che di colonnine per la ricarica delle vetture dei dipendenti e dei visitatori.

Non mancano stazioni di azoto liquido per il raffreddamento dei semirimorchi, vista la carenza delle stesse lungo la rete autostradale.

Il parco veicolare

Particolare attenzione viene dedicata alla sostenibilità della flotta veicolare. “Siamo stati tra le primissime realtà in Italia, la prima del Sud Italia, a ordinare e utilizzare per i propri veicoli il Bio LNG (gas naturale liquefatto) – spiega Casilli -, investendo sul biometano quando costava più del metano fossile, una transizione che ci ha permesso di abbattere notevolmente le emissioni di CO2. Siamo stati anche tra i pionieri nell’utilizzo delle trazioni alternative e della tecnologia Green Truck per trasporti sostenibili di alimenti e farmaci a temperatura controllata e abbiamo compiuto enormi passi in avanti nell’elettrificazione nell’ultimo miglio leggero”.

I veicoli Green Truck sono l’evoluzione dei veicoli LNG: veicoli che abbinano i benefici di un trattatore stradale a combustibile LNG alla produzione di energia elettrica durante la marcia per l’alimentazione di speciali gruppi frigo Thermo King Hybrid installati sui semirimorchi, consentendo di abbattere le emissioni anche del trasporto a temperatura controllata.

“A tutto ciò, va aggiunto il ruolo fondamentale avuto nella costruzione di vari hub multi-fuel per la fornitura di combustibili verdi (tra cui elettricità, biometano e idrogeno) e di un ecosistema per la fornitura di veicoli a impatto zero”.

Gabriella Grillo

Estratto dell’articolo pubblicato completo sul numero di Maggio 2023 de Il Giornale della Logistica


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Il Giornale della Logistica

Lascia un commento

error: RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright GDL