riempitivo gdl header

Logistica Uno per Quomi: come ti consegno il meal kit

0
IKN – FORUM RETAIL dal 25 settembre al 25 ottobre 2022

Alzi la mano chi, almeno una volta nella vita, non abbia mai pensato a quanto sarebbe bello trovare una risposta definitiva all’annosa questione: cosa cucino oggi per cena?

In aiuto ai senza tempo e agli indecisi che però non vogliono rinunciare alla qualità dei propri pasti o cedere troppo spesso alle lusinghe del servizio di delivery di cibi pronti arriva Quomi, azienda fondata nel 2016 da Daniele Bruttini e Andrea Bruno e attiva nel segmento meal kit.

Quest’ultimo è un concetto ancora abbastanza nuovo sul mercato italiano: “si riferisce – spiega Daniele Bruttini – alla vendita di box, i meal kit appunto, contenenti tutti gli ingredienti per cucinare determinate ricette: il cliente può scegliere da un menù con 18 ricette nuove ogni settimana e riceve direttamente a casa gli ingredienti nelle giuste dosi per le porzioni richieste e le istruzioni per cucinarli”.

Un mercato più consapevole

La pandemia ha dato la spinta a questo mercato, oggi decisamente più consapevole e maturo. “A monte, sempre più partner e fornitori, soprattutto se caratterizzati da una dimensione internazionale, stanno sviluppando un’offerta di prodotti specifica per il meal kit sempre più ampia. A valle, cresce l’attenzione della GDO verso le opportunità aperte da questa categoria”.

A conferma di ciò va letta la partnership siglata con Bennet che vede Quomi gestore del servizio di meal kit in full outsourcing per conto della catena di supermercati lombarda.

“Siamo appena partiti ma l’obiettivo è quello di ampliare sempre più l’offerta e di integrare sempre meglio il servizio” conferma Bruttini.

La sfida logistica

Dal 2021 tutte le attività logistiche funzionali alle attività di Quomi sono state affidate a Logistica Uno ed eseguite presso il polo logistico di San Giuliano Milanese, nell’hinterland a sud est del capoluogo lombardo: 3.000 mq di magazzino a temperatura controllata, di cui una parte dedicata a Quomi.

“Ma l’obiettivo è crescere sempre di più e sfruttare a pieno le potenzialità che una piattaforma di prossimità come questa può offrire – spiega Vincenzo Carlone, direttore commerciale di Logistica Uno.

Un servizio così particolare richiede un allineamento millimetrico in termini sia di processo, sia di visione. “Il cliente si è rivolto a noi proprio per gestire, in maniera organica, strutturata e professionale, una crescita sostenuta e improvvisa.

Dal canto nostro, abbiamo visto in Quomi l’opportunità di sviluppare un servizio ad alto valore aggiunto nel canale ecommerce legato al prodotto a temperatura controllata che, anche gli ultimi dati di comparto lo confermano, si sta rivelando particolarmente promettente.”

In altre parole, l’intesa e la scelta tra i partner è scattata sulla base di un’affinità non solo procedurale ma, soprattutto, strategica.

Il flusso a magazzino

Presso il magazzino di Logistica Uno di San Giuliano Milanese vengono ricevuti e stoccati gli alimenti provenienti dai fornitori – i freschi e freschissimi quotidianamente, mentre i secchi secondo un piano di consegna concordato con i fornitori – e approntato l’allestimento delle box da spedire entro 48 ore dalla ricezione dell’ordine, secondo le liste di prelievo definite ogni mattina sulla base degli ordini.

“La principale particolarità di questa attività – spiega Carlone – riguarda la variabilità settimanale delle ricette e quindi dei prodotti da gestire che, tipicamente, non sono confezionati, come frutta o verdura e vanno dimensionati sulla base delle porzioni richieste”.

I prodotti a peso variabile, come carne e pesce, arrivano già lavorati e porzionati dai fornitori, a magazzino non vengono infatti effettuate attività di trasformazione alimentare.

Tutto sotto controllo

A fare la differenza, in termini di efficienza, produttività e qualità del servizio offerto, è il sistema gestionale utilizzato da Quomi che presidia l’intero processo integrandolo da un lato con il canale di vendita online e dall’altro con fornitori, partner GDO e operatore logistico.

“Non siamo un eCommerce standard, per questo è stato necessario investire sullo sviluppo di un software proprietario completamente customizzato sulle nostre esigenze: un lavoro che è in continua evoluzione e non è ancora concluso” sottolinea Bruttini.

Come avviene la distribuzione

Le box lavorate nel polo di San Giuliano Milanese vengono spedite in tutta la penisola e le regioni meglio presidiate sono quelle del Centro Nord Italia – Lombardia, Piemonte, Emilia Romagna e il Lazio per ciò che riguarda l’area romana. Fun fact: sebbene Milano e Roma siano due piazze fondamentali per Quomi, il servizio è particolarmente apprezzato nei centri medio piccoli, nei paesini, nelle piccole città.

La capillarità del servizio è garantita da una modalità di consegna che fa affidamento al servizio dei corrieri espresso sia a temperatura controllata (Milkmann Fresh) sia tradizionale (Milkmann, SDA, BRT).

Alice Borsani

Estratto dell’articolo pubblicato sul numero di maggio 2022 de Il Giornale della Logistica

 


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Il Giornale della Logistica

Lascia un commento

error: RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright GDL

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Ricevi gratis le ultime news direttamente sulla tua e-mail

Inserisci i tuoi dati. Riceverai una e-mail con la richiesta di confermare l’iscrizione (controlla anche lo spam!): cliccando sul link la tua iscrizione sarà attiva. Iscrivendoti accetti le nostre condizioni sulla privacy Informativa GDPR